La foto di dell'”ultimo ciglio” di una bambina dopo la chemioterapia è virale

Un papà ha deciso di dedicare uno scatto molto particolare al coraggio della figlia malata di cancro.

Quando un bimbo è molto malato ogni genitore sarebbe disposto a qualsiasi cosa pur di farlo stare meglio, un papà australiano, Andrew Brown, ha voluto testimoniare il coraggio della propria piccolina.

Una bambina combatte il cancro: una foto per raccontarne il coraggio

Alla figlia di Andrew, Hayley, è stato diagnosticato un rabdomiosarcoma, un tumore di 5 cm che si era sviluppato nel suo naso e che aveva iniziato a darle problemi all’occhio.

Il tumore si era esteso anche a uno degli occhi e al suo cervello, quindi la piccola ha iniziato diverse forme di chemioterapia, molto aggressiva, due giorni dopo la diagnosi.

Il tumore aveva iniziato a fare pressione sul retro del suo cervello quindi i medici volevano attaccarlo in fretta e con forza” ha dichiarato il papà.

Per via della chemioterapia la bambina ha perso i capelli, il trattamento ha influenzato successivamente anche le ciglia, tutte tranne uno. Così il papà ha deciso di scattare una foto all’unico ciglio che era rimasto attaccato.

bambina col cancro

“L’unico ciglio che è rimasto attaccato da solo, per poche settimane” ha scritto l’uomo sul suo profilo Facebook.

Andrew ha sottolineato che questa immagine gli ricordava tutto ciò che la sua bambina, che compiva 7 anni rimanendo in ospedale, aveva attraversato.

“Si è trattato di un momento straziante quando ci siamo accorti che se n’erano andati tutti, poi abbiamo notato che uno era rimasto, era una sorta di ricordo”.

“Tutte le volte che vedo quella foto, penso “esprimi un desiderio“, è così toccante” ha raccontato il papà a Kidspot.

L’immagine è diventata virale e Andrew e la sua piccola hanno ricevuto più sostegno di quanto si aspettassero. Da ogni parte del mondo moltissime persone hanno voluto incoraggiarlo.

“Mi aspettavo di ricevere commenti dalla solita dozzina di persone che avrebbero cliccato sul cuore oppure like o la faccina triste su Facebook. Non mi aspettavo niente al di là di tutto questo”. 

C’è stato anche chi, dalla lontana Inghilterra, ha iniziato raccolte di fondi per questa famiglia, che si è andata a sommare a quella lanciata da un parente del papà: Help for Hayley su Mycause.com .

Unimamme, sarete liete di sapere che tutto questo avveniva a inizio novembre 2016. Il 21 dicembre Hayley ha fatto nuove scansioni e analisi e i risultati, grazie a Dio, hanno mostrato che il tumore non c’è più. Dovrà però fare una cura di mantenimento per 12 mesi, quindi una chemioterapia un po’ più leggera, che comporterà meno disturbi e dolori e che permetterà a Hayley anche di tornare a scuola.

Come potete vedere, la radiografia a destra mostra la presenza del tumore (la massa grigia che si vede) mentre quella a sinistra, 6 mesi dopo, ne mostra l’assenza.

Anche le sopracciglia stanno ricrescendo.

Noi tutte speriamo che la piccina stia meglio e che possa presto dire dire: Ce l’ho fatta, ho vinto io!”.

Vi lasciamo con un’altra storia, quella di 3 bambine che hanno sconfitto il cancro insieme.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta