11 caratteristiche delle case dove vivono dei bambini

Essere madri e avere una casa da gestire non è semplice. Ecco 11 punti da tenere a mente.

disordine bambini

Unimamme, è inevitabile che, avendo figli piccoli, le vostre case non siano sempre linde, pulite e perfette. Una blogger ha deciso quindi di tirare fuori dal sacco tutti i propri scheletri nell’armadio su questo tema, soprattutto perché capita spesso che si dica a chi ci viene a trovare “non far caso al disordine” o viceversa, con la differenza che talvolta a dirlo sono persone le cui case sono assolutamente perfette, e nella maggior parte dei casi di tratta di persone single o solo accoppiate.

Le case delle famiglie con figli

 

Ed ecco cosa ne è uscito riguardo alla sua “quotidiana normalità” da mamma e donna di casa:

  • C’è una stanza della casa che rimarrà sempre ingombra e disordinata. Si tratta della sala da pranzo, cimelio della bisnonna. La blogger dichiara che qui lei cuce, vi ripone tutte le forniture artistiche, schedari di scorte segrete di mobili su tutto il pavimento occupabile, lustrini artistici asciutti sono riposti vicino alla macchina da cucire, qualche volta i binari del treno passano sotto il tavolo. La blogger dichiara di pulire questo spazio solo per i compleanno e le feste che richiedano una bella porcellana.
  • Il tuo bucato è ovunque. Conto attuale della casa dell’autrice: cinque ceste pulite nella stanza del bucato (bloccando il frigo di riserva e creando un possibile incendio da manuale). Un cesto pulito è nella sala principale, un altro è nell’asciugatrice e un altro ancora nella lavatrice. Non ci sono ceste di biancheria sporca ovunque. Siamo gli eroi del bucato della settimana. Un’amica però ha confessato alla blogger di essere riuscita a tenere nascosto il regalo di natale dei suoi bambini celandolo sotto il cesto della biancheria in camera da letto.
  • Il lavandino è pieno di piatti, così come la lavastoviglie, il tavolo e il contatore sono pieni di piatti e non si riesce a trovare un cucchiaio pulito. Dunque bisogna utilizzare un cucchiaino. Quando comincerete ad arrivare alla ricerca di un cucchiaio gigante per la minestra o peggio allora sarà il momento di caricare la lavastoviglie e farla partire.
  • I giocattoli dei vostri figli sono esattamente dove li avete lasciati dopo che l’acqua del bagno si è asciugata. Non tirate le tende per nasconderli, sappiamo cosa si cela dietro.
  • Alcuni tipi di giocattoli sono sparsi per tutta la casa e non importa duramente proviate, quali tangenti offriate, quale Dio preghiate, non riuscirete mai a raccoglierli tutti. La blooger ha trovato delle palline disseminate ovunque, nella lavatrice, nel cortile frontale, incastrate tra i sedili dell’auto.
  • Tazze, tazze e tazze ovunque:  sembra che i bambini possano disidratarsi senza un bicchiere di succo a qualsiasi ora. Eccetto che li lasciano sparsi dappertutto e quindi poi bisogna dargliene uno nuovo.
  • Danni artistici: la vasca da bagno della blogger presenta macchie di tintura a nodo che spera, un giorno, spariranno. Dovrà riparare una parte del muro della cucina perché uno dei figli ha usato colori acrilici.
  • Non potete vedere il pavimento della vostra auto: dove altro si possono buttare i pannolini sporchi? Davvero. Vostro marito, probabilmente, se ne lamenterà.
  • Dimenticare la spazzatura: così il tuo bidone gigante è straripato di nuovo e il tuo contenitore delle cose da riciclare fa sembrare le vostre vite completamente dedite all’alcool. Finché avrai la spazzatura fuori di  casa sei una vincitrice.
  • Non hai tolto la polvere. Forse perfino dall’ultima volta che i tuoi genitori sono venuti a trovarti. Non guardate gli scaffali superiori della libreria, specialmente se soffrite di allergie.
  • Qualche parte della casa è in rovina da più tempo di quanto si dovrebbe ammettere pubblicamente. Il figlio della blogger non ha mai visto nessuno usare la doccia nel bagno principale. Una volta condivisa questa vergogna con delle amiche, la blogger ha scoperto che anche alcune amiche aveva bagni inutilizzabili, buchi sulle scrivanie, gradini pericolosi.

Unimamme, proprio di recente vi abbiamo accennato cosa voglia dire avere dei figli piccoli attraverso alcune simpatiche immagini.

Dopo aver ricapitolato questi 11 punti, voi cosa ne pensate? Avreste altro da aggiungere? O vi sembra una descrizione che non vi riguarda?

Noi vi lasciamo con un interessante servizio fotografico su genitori e figli imperfetti.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta