La voce della mamma è … la voce della mamma!

Uno studio canadese ha evidenziato che la voce della mamma viene riconosciuta dai neonati fin dalla nascita.

La voce delle mamme ha un ruolo molto potente nello sviluppo del linguaggio del bambino. Quella che prima si riteneva solo una teoria, oggi è invece stata confermata da una ricerca canadesec, la prima ad essere condotta su bambini così piccoli, guidata dalla dottoressa Maryse Lassonde dell’Università di Montreal, in associazione con l’University Hospital Research Centre.

La ricerca si è così svolta:

  • sono stati “studiati” 16 bambini appena nati,
  • nelle 24 ore immediatamente successive al parto, mentre dormivano, degli elettrodi sono stati attaccati alla loro testolina,
  • il primo test è stato quello di registrare la reazione del cervello al suono della voce delle loro madri
  • il secondo test è stato invece quello di registrare la reazione al suono di una voce femminile.

E’ stato quindi scientificamente dimostrato che:

  • quando la madre ha emesso un suono (una A per la precisione), i neonati hanno attivato l’area sinistra del cervello, ossia quella relativa all’apprendimento del linguaggio;
  • quando la stessa operazione è stata ripetuta con un’altra voce femminile, quella di un’infermiera, i neonati hanno invece attivato la parte destra del cervello, quella associata al riconoscimento dei suoni.

Questa ricerca ha inoltre confermato ciò che molti scienziati sostengono, ossia che i neonati avrebbero delle capacità innate relative al linguaggio: ad esempio, quando sentivano il suono A, i bimbi corrucciavano la bocca quasi a volerlo imitare, sebbene non lo avessero mai sentito.

Non c’è niente da dire: i bambini piccoli sono dei geni! E la voce della mamma ha un ruolo essenziale ed importantissimo! Ricordiamocelo…

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta