“L’amore è un difetto meraviglioso”: esiste la perfezione in amore?

Un libro che si legge tutto d’un fiato, che fa sorridere e riflettere e che ci confermerà che la perfezione in amore non esiste.

Best seller di graeme Simsion

Don è un trentanovenne professore di genetica all’Università di Melbourne e, suo malgrado, da una sua ricerca ha scoperto che gli uomini sposati:

  • sono, in linea di massima, più sereni e felici di quelli scapoli
  • e, cosa non meno importante, hanno una vita più longeva.

Da uomo pragmatico, fissato e meticoloso tanto da programmare al minuto le sue giornate, per esempio non prende caffè dopo le 15,48 perche “interferisce col suo sonno“, decide di programmare anche l’improgrammabile: l’amore.

Decide quindi di sposarsi, peccato solo gli manchi la moglie perfetta, ma non è per lui un grosso problema, infatti potrà trovare la sua donna ideale attraverso il PROGETTO MOGLIE.

Tramite questo programma il nostro protagonista è convinto di poter trovare la sua donna ideale dando alle candidate un questionario di “sole” 16 pagine, pieno di domande assurde del tipo:

  • Fumi?
  • Bevi?
  • Qual è il tuo gusto preferito per il gelato?
  • Sei vegana?
  • Sei vegetariana?
  • Mangi i reni?
  • E tante altre domande di questo genere.

Attraverso il questionario Don è convinto di aver elaborato un algoritmo perfetto (secondo lui!) che gli permetterà di escludere, dalla sua rosa di scelte, le candidate incompatibili con il suo modo di essere.

Questo Progetto Moglie naufragherà quando Don incontrerà Rosie, donna molto bella e molto intelligente ma con tantissimi difetti

Grazie a Rosie, Don sarà costretto a vedere la vita in modo diverso.

Capirà che l’amore non si cerca ma che, viceversa, è l’amore che ci trova quando meno ce lo aspettiamo. Ma soprattutto capirà che…”l’amore è un difetto meraviglioso.”

E voi? Anche voi lo avete trovato così, senza cercarlo e soprattutto diversissimo da come lo avevate immaginato?

 

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta