Ecco come le mamme aiutano i figli di 3 anni a sviluppare capacità matematiche

Le mamme possono influenzare le capacità matematiche dei figli sin dai primi anni di vita, grazie ad alcuni tipi di giochi.

Matematica e bambini

I genitori dovrebbero sostenere i figli nei loro piccoli e grandi traguardi.

Alcuni scienziati, di recente, hanno sottolineato l’importanza di un certo comportamento di mamma e papà per il futuro successo scolastico dei piccoli.

Matematica e bambini: quando cominciare?

I ricercatori del Boston College hanno pubblicato uno studio sul giornale Child Developement in cui si dimostra che precoci abilità matematiche predicono successi scolastici meglio di precoci talenti nella lettura.

Gli scienziati hanno avuto modo di valutare il sostegno che le mamme davano ai figli per quanto riguarda lo sviluppo delle capacità matematiche esaminando come le donne guidassero i loro piccoli di 3 anni mentre giocavano con un registratore di cassa giocattolo e i blocchi.

Le nuove valutazioni sono state applicate alle riprese di 10 minuti di libera interazione tra 140 mamme e figli di Boston.

I partecipanti erano:

  • etnicamente
  • economicamente

diversi.

Le mamme sostenevano lo sviluppo delle capacità matematiche dei figli in svariati modi:

  • aiutando i piccoli a contare gli oggetti
  • identificando i numeri scritti
  • etichettando la taglia degli oggetti

I bimbi i cui genitori classificano la taglia di piccole quantità di cose hanno risultati migliori in matematica nei test prescolastici.

Questi bimbi hanno anche risultati migliori nel risolvere problemi di sottrazioni e addizioni.

Molti bambini piccoli contano da 1 a 10 senza capire il significato” ha dichiarato la dottoressa che ha condotto lo studio Beth Casey su Eurekalert “ciò che è importante è che intorno ai 3 anni i genitori presentino ai bambini gruppi di 1,2,3 oggetti e dicano loro quanti ce ne sono, inoltre è importante che le mamme e i papà incoraggino i figli a capire la forma degli oggetti“.

Soprattutto quest’ultimo aspetto aiuta lo sviluppo di un aspetto cruciale della comprensione della matematica, il fatto che l’ultimo numero degli oggetti contati rappresenti il totale.

Il sostegno e l’aiuto della mamma nello sviluppare queste abilità è fortemente collegato ai successivi traguardi scolatici in ambito matematico, almeno nei primi 3 anni di scuola.

Unimamme voi cosa ne pensate? Come vi comportate con i vostri bimbi?

Sapevate che i piccini ereditano l’intelligenza da voi?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta