Le mamme arrabbiate vincono contro la Plasmon: è nato il nuovo biscotto

La Plasmon ha tolto l’olio di Palma dai biscotti per neonati e bambini.

nuovo biscotto plasmonCare unimamme, vi abbiamo recentemente parlato della Plasmon in occasione del caso i Piccolini della Barilla, ricordando come fu proprio la Plasmon nel 2011, tramite una pubblicità comparativa, a sollevare il problema della pasta non adatta ai bambini al di sotto dei 3 anni.

Oggi invece ve ne parliamo in occasione del lancio del nuovo biscotto Plasmon, adatto ai bambini dai 6 mesi in su e lo facciamo soprattutto per complimentarci con le tante mamme e i papà che in questi ultimi tempi hanno chiesto alla Plasmon di togliere l’olio di palma dai loro biscotti.

Il nuovo biscotto della Plasmon ora è realtà grazie alle mamme!

Infatti, grazie anche alla petizione lanciata da Il Fatto Alimentare, la Plasmon, come riportato anche in una pagina web dedicata “Tiabbiamoascoltato.it”, ha annunciato di aver prodotto un nuovo biscotto: “abbiamo impiegato più di un anno di ricerca e sviluppo per produrre lo stesso biscotto: i principi nutrizionali, la friabilità, il gusto inconfondibile e la proprietà unica di sciogliersi facilmente in bocca sono infatti gli stessi di sempre, così come la sicurezza, i controlli e le attenzioni di Oasi nella Crescita”.

La differenza è proprio l’olio vegetale usato: non più olio di palma ma olio di girasole. Sempre dell’olio di palma vi avevamo parlato più di una anno fa raccontandovi i motivi per cui non andrebbe utilizzato nei prodotti per bambini.

Come racconta Il Fatto Alimentare, il merito è anche di una mamma “arrabbiata”, ma che preferiamo chiamare premurosa e attenta, laureata in Tecnologie Alimentari, Pina Boccia che nel lontano 2011 ha scritto all’azienda chiedendo informazioni sull’olio vegetale usato nei biscotti che dava al figlio. Purtroppo, come racconta lei stessa in un post pubblicato sul sito TeatroNaturale.it , la Plasmon fino a quando non c’è stato l’obbligo normativo di indicare in etichetta la presenza dell’olio di palma non le ha mai dato una risposta esaustiva.

Ora non è più possibile scrivere, genericamente, in etichetta, olio vegetale, ma è obbligatorio specificare la sua origine (palma, cocco, oliva…) e se si tratta di una miscela di oli vegetali l’elenco deve essere presente in ordine di peso decrescente.

Quindi, ora l’elenco degli ingredienti del noto biscotto per l’infanzia è:

  • farina di frumento, zucchero,
  • oli vegetali (palma da coltivazioni sostenibili, oliva),
  • latte scremato in polvere, amido di frumento,
  • malto da orzo, fibra alimentare (inulina),
  • agenti lievitanti (carbonato acido di ammonio, carbonato acido di sodio, difosfato disodico),
  • sali minerali,
  • aromi,
  • vitamine.
  • Contiene: Glutine, Latte

Unimamme e voi avete dato ai vostri piccini il biscotto Plasmon?

Avete sempre fatto caso agli ingredienti sull’etichetta? Lo farete da adesso in avanti?

Dite la vostra se vi va.

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta