Le mamme che hanno del tempo libero godono di una salute mentale migliore

Una ricerca ha indagato la relazione tra tempo libero delle mamme e depressione post partum.

Uno dei grandi cambiamenti portati dalla maternità è la mancanza di tempo.

depressione post partume tempo libero: una ricerca

Secondo una nuova ricerca le donne che dedicano del tempo a se stesse almeno una volta alla settimana o di più nei 6 mesi successivi alla maternità hanno una salute mentale migliore.

Uno studio del Murdoch Childrens Research Institute condotto su 1500 donne ha dimostrato che solo il 48,5% delle mamme ha dichiarato di aver avuto tempo per se stesse una volta alla settimana mentre qualcuno guardava il bambino.

1 donna su 6 ha dichiarato invece di non aver avuto tempo per sé.

Per realizzare la ricerca gli scienziati hanno analizzato i dati forniti da un questionario completato dalle donne a 6 mesi dal parto.

Per analizzare i risultati è stato utilizzato la Scala di Depressione Postnatale di Edimburgo che serve a identificare le mamme con la depressione post partum.

A distanza di 6 mesi dal parto almeno 1 su 10 mostrava segni di un’iniziale depressione post partum.

La ricerca ha evidenziato che vi era una relazione tra la depressione post partum e il tempo dedicato a se stesse.

Le donne che si dedicavano del tempo una volta alla settimana o anche di più risultavano essere meno inclini a sviluppare la depressione post partum.

La prevalenza di sintomi depressivi raddoppiava al 10% in coloro che avevano tempo per se stesse meno di ogni 2 settimane, il numero triplicava fino al 15% in quelle che non avevano mai tempo.

Le donne che riescono a ritagliarsi del tempo sono anche più inclini a ricevere sostegno:

  • pratico
  • emotivo

Pur tenendo in considerazione gli altri aspetti che possono innescare la depressione post partum si è evidenziata una relazione significativa tra i sintomi depressivi e il tempo per sé.

“Sembra che il tempo dedicato a sé protegga la salute mentale delle mamme a prescindere dal sostegno generale sociale che stanno ricevendo” dichiara la principale responsabile dello studio, la dottoressa  Hannah Woolhouse.

Ecco come impiegano il tempo libero le mamme:

  • 57% facendo shopping per la famiglia
  • 47% uscendo con il partner
  • 42% facendo un lungo bagno o doccia
  • 37% andando dal parrucchiere o dall’estetista e rilassandosi
  • 36% guardando la tv

Riuscire a prendersi del tempo libero dalle incombenze famigliari è raccomandato da alcune organizzazioni australiane per la salute mentale, ma anche da medici e infermiere.

Il professor Brown sottolinea che per le mamme, avere tempo per fare le cose citate, significa avere aiuto e sostegno da parte di:

  • partner
  • famiglia
  • amici
  • vicini
  • asilo nido

“Le ricerche dimostrano che la maggior parte della cura dei bambini e dei lavori di casa ricade sulle mamme. Più partner equilibrati dividono le responsabilità pratiche ed emotive di avere un bambino e più saremo inclini ad avere genitori in salute e funzionali, i quali hanno bambini sani”.

Unimamme, cosa ne pensate dei risultati di cui si parla su Murdoch Childrens?

Noi vi lasciamo con la testimonianza di una mamma sulla depressione post partum.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta