Non leggere ai bambini prima di iniziare l’asilo è dannoso secondo un pediatra

Secondo lo studio di un pediatra cominciare a leggere libri ai bambini molto piccoli ha notevoli benefici in futuro.

leggere ai bambini

Per un genitore non c’è niente di più bello, la sera, di mettersi sotto le coperte insieme al figlio sfogliando un bel libro.

Leggere ai bambini: bisogna cominciare da piccoli

Si tratta di una piacevole attività che non contribuisce solo a rinsaldare il legame tra mamma e bambino, ma che possiede anche altri effetti benefici.

Secondo il pediatra Jill Alexander leggere ai bambini può influenzare tutto il loro futuro accademico, ancor prima che questo abbia inizio.

Alaxander sottolinea che leggere anche ai bambini molto piccoli ha dei benefici effetti a lungo termine.

“Sappiamo che il 90% dello sviluppo del cervello di un bambino si compie prima dei 5 anni. Se aspettiamo che un bambino cominci ad andare a scuola sarà troppo tardi”.

I bambini a cui non sono stati letti libri quando erano piccoli soffrono un divario di 30 milioni di parole in meno rispetto ai coetanei a cui i genitori hanno letto costantemente prima di entrare all’asilo.

Questa notevole disparità rende pressoché impossibile mettersi in pari.

Alexander sostiene che i bimbi che all’asilo non sono pronti per iniziare a imparare non saranno in pari con la classe nemmeno in terza elementare (8-9 anni) e se non leggono quando sono in terza si arriverà in quarta e quinta e poi inizieranno i problemi di abbandono scolastico.

Con l’aiuto di un’amica, fondatrice di Raising Readers in Story Country Alexander ha adottato il programma Reach Out and Read.

Questo pediatra ha deciso di regalare un libro da leggere ad ogni check up dei bambini per promuovere la lettura e la sua pratica quotidiana.

Con l’aiuto di questa associazione i pazienti di Alexander hanno visto i benefici di Reach Out e Read.

Una mamma commenta sull’Huffington Post: “si tratta di una risorsa straordinaria per la nostra comunità. Aiuta i bimbi ad avere accesso ai libri e ci aiuta a capire che è importante per loro e che dobbiamo farlo fin da quando sono piccoli”

Unimamme voi cosa ne pensate di questi risultati?

Voi conoscete l’importanza della lettura per i vostri bimbi?

L’amore per la lettura va trasmesso fin da piccoli, non si può attendere che qualche insegnante più appassionato degli altri provi a suscitare la loro curiosità quando ormai sono grandi.

Noi vi lasciamo con la storia di un’insegnante che ha trovato un metodo efficace per avvicinare i bimbi alla lettura.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta