Basta puntare sui voti a scuola: i genitori hanno un nuovo compito educativo

Diversi studi sottolineano i problemi di una generazione che sta crescendo senza alcune capacità essenziali.

bullismo scuola

Negli ultimi anni l’educazione dei bambini si concentra molto nel perseguire l’eccellenza scolastica dei piccoli, aiutandoli con ripetizioni, strumenti tecnologici, e corsi dopo scuola.

I genitori devono capire che figli empatici avranno successo da grandi

Secondo gli ultimi studi i genitori dovrebbero riconsiderare però le priorità nell’educazione dei figli, esistono infatti anche tanti altri aspetti altrettanto, se non ben più importanti di un ottimo in matematica o letteratura:

  • alfabetizzazione emotiva
  • capacità di gestire le emozioni
  • collaborazione
  • gioia
  • empatia

Secondo l’ultimo rapporto del World Economic:

  • il pensiero critico
  • le capacità di prendere decisioni
  • la capacità di risolvere problemi

sono capacità indispensabili per prosperare nel mondo moderno, ma lo sono anche:

  • l’intelligenza emotiva
  • la collaborazione
  • l’empatia

L’empatia, in modo particolare, ovvero la capacità di metterci nei panni degli altri, è una delle qualità fondamentali per far sì che i bambini diventino adulti felici, equilibrati e di successo.

L’empatia:

  • rende i bambini più gradevoli
  • più idonei al lavoro
  • più resilienti
  • più inclini a diventare leader
  • più coscienziosi
  • aumenta la lunghezza della loro vita

Secondo il report di cui si parla su il Time l’empatia dei ragazzi è diminuita del 40% in 30 anni.

Il 75% degli studenti stessi stima se stesso:

  • meno empatico,
  • meno incline a provare ad adottare il punto di visto degli amici
  • meno incline a preoccuparsi per i meno fortunati

Secondo un’altra ricerca dell’Università di Harvard:

  • l’80% dei ragazzi persegue alti traguardi e felicità
  • solo il 20% la cura degli altri

4 su 5 adolescenti sostengono che i genitori valutino di più i risultati scolastici, ecc… del prendersi cura degli altri.

Bisognerebbe quindi cambiare l’orientamento dei genitori, passando da “Che voti hai ottenuto? ” a: “Cosa hai fatto di gentile?“.

Genitori troppo esigenti che si concentrano solo sui risultati scolastici rendono i figli infelici.

  • depressione
  • ansia

sono diffusi tra questi ragazzi figli di mamme e papà le cui aspettative sono altissime.Gli studi dimostrano anche che quando l’empatia diminuisce:

  • aggressività
  • crudeltà

verso i compagni aumentano. Questo è collegato al bullismo e al conseguente aumento di suicidi tra i ragazzi bullizzati.

Sempre gli studi dimostrano che a infliggere atti di cyberbullismo sono i ragazzi che dimostrano meno empatia.

Insegnare ai bambini l’empatia pare l’unica soluzione possibile per prevenire questi problemi.

Unimamme, voi cosa ne pensate? Vi ritrovate in questa situazione nei confronti dei vostri figli?

Vi lasciamo con uno studio su come i bambini stiano diventando troppo egoisti e come insegnanti e genitori possano aiutarli.

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta