L’impero ai tempi di Internet

Una nuova mappa mondiale ci mostra quanto e come Internet sia diffuso.

Cari mamma e papà, preparatevi a una nuova visione del mondo, da spiegare anche ai vostri bambini: è’ stata infatti creata una nuova mappa che va ad aggiungersi alle altre cartine che tutti noi abbiamo studiato a scuola: cartina geografica, topografica, etc.

Infatti due ricercatori dell’università di Oxford, Mark Graham e Stefano De Sabbata, hanno creato una nuova mappa del mondo, The Most Visited Web Site By Country, che mostra il sito Internet più visitato in ogni paese.

Per realizzarla i due ricercatori hanno utilizzato i dati disponibili di Alexa, società che fornisce un’analisi dei siti web dal 1996. Tali dati, aggiornati al 12 agosto 2013, sono stati calcolati “utilizzando una combinazione del numero medio di visitatori unici giornalieri stimati su un sito e la stima del numero di pagine visualizzate del sito dagli utenti di quel paese nel mese passato” .

Ma l’analisi dei 2 ricercatori non si è fermata qui.

Hanno realizzato un’altra mappa, che illustra il numero totale di utenti Internet in un paese e la percentuale della popolazione che ha accesso a Internet, ed ottenuta dai dati del 2011 della Banca Mondiale relativamente agli utenti di Internet sul totale della popolazione dei diversi paesi.

La Banca Mondiale infatti monitora il numero di utenti di Internet e le connessioni Internet per paese dal 1990 come parte del suo progetto sugli Indicatori di Governance Mondiale.

I dati sono visualizzati con forma esagonale su una carta geografica, nella quale le dimensioni dei Paesi sono date dal numero di abitanti che usano Internet.

Ogni esagono rappresenta circa un terzo di milione di utenti di Internet. I paesi con meno di quel numero sono stati rimossi dalla mappa.

L’ ombreggiatura di ogni paese riflette inoltre il suo tasso di penetrazione di Internet: le tonalità più scure indicano i livelli più elevati di utilizzo di Internet nella popolazione.

Ecco spiegate le ridotte dimensioni dell’ Africa, e la scarsa ombreggiatura.

I due studiosi hanno poi unito le due mappe, ottenendone una terza, che illustra la diffusione di Internet e quali i siti principalmente utilizzati.

 

All’occhio salta subito il predominio di Google e Facebook in tutto l’Occidente. Nulla di cui stupirci, quindi.

Ma spostate un po’ di più lo sguardo per vedere la situazione altrove.

Osservate la Cina: nel paese in cui è presente la più grande popolazione al mondo utilizzante Internet il sito più visitato è Baidu. Si tratta di un motore di ricerca il cui successo si estende anche alla Corea del Sud.

Primo podio per Yahoo! in Giappone e Taiwan.

Nei paesi restanti cioè Russia, Kazakistan, Palestina e Bielorussia trovano successo i siti locali.

Insomma, i siti maggiormente visitati rappresentano sicuramente delle chiavi per capire di più un dato paese.

Siete rimasti stupiti da questo nuovo modo in cui guardare il mondo?

Ve lo aspettavate?

Firma: Cristina Cordischi

Notizie Correlate

Commenta