L’influenza del padre durante la gravidanza è maggiore di ciò che si pensa

Il papà ha un ruolo fondamentale durante la gravidanza: l’età, il suo comportamento a tavola e le sue emozioni per esempio possono determinare il peso del bambino.

padriL’influenza del padre durante la gravidanza: spesso si tende a sottovalutare l’importanza dei papà durante i mesi di gestazione. La maggior parte delle ricerche è infatti realizzata sulle madri, ovviamente per motivazioni fisiologiche. Eppure anche il ruolo del padre è fondamentale nei 9 mesi di attesa.

Lo ha scoperto il dottor Prakesh S. Shah dell’Università di Toronto, che nel 2010 ha notato la mancanza di studi sul ruolo maschile durante la gravidanza. Il medico e i suoi colleghi hanno infatti raccolto 36 studi e ha cercato di trovare che tipo di legame ci sia tra i papà e le conseguenze alla nascita dei figli.

Legame padri figli: comincia dalla gravidanza

Il team ha concluso che i bambini nati con delle problematiche, come ad esempio l’essere sottopeso, possono dipendere dall’età dei papà o dal fatto che i papà stessi siano nati sottopeso.

La ricerca è stata pubblicata anche sull’American Journal of Obstetrics and Gynecology, anche se è stata criticata per non aver considerato altri fattori di rischio paterni che potrebbero influenzare la nascita. Ad esempio:

  • come si sente il padre durante la gravidanza, quali sono le sue sensazioni
  • il rapporto con la madre durante i 9 mesi.

Il comportamento paterno influisce quindi – e sembrerebbe non poco – sui figli. Come ad esempio:

  • se un uomo non vuole il bambino, la madre è meno propensa a sottoporsi a cure prenatali. 
  • se i papà fumano, le mamme possono essere influenzate su questo argomento e i bimbi possono nascere sottopeso.  

Altre ricerche della California e della Nuova Zelanda realizzate in anni recenti hanno ulteriormente preso in considerazione il ruolo del papà durante la gravidanza. Ad esempio sono state prese in considerazione 2000 coppie con le donne incinte e seguite per un anno: è stato scoperto che il peso e la pressione del sangue dei padri influenza il peso dei neonati. Perché? Madre e padre tendono a seguire la stessa dieta, quindi se il padre mangia più del dovuto, ciò influenza la futura madre.

Oltre insomma a determinare il sesso del bambino, avete capito che responsabilità, unipapà? Se poi il papà aiuterà anche in casa quando il bimbo sarà nato, se si tratterà di una femminuccia, può darsi che abbia addirittura un lavoro migliore.

E voi unimamme, avevate mai pensato all’apporto del papà in tali termini?

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta