Ecco come lo stress diminuisce le possibilità di concepire secondo la scienza

Uno studio approfondisce una delle cause delle difficoltà di concepire: lo stress.

stress e concepimento

Medici ed esperti raccomandano sempre alle mamme di tenere un atteggiamento rilassato durante concepimento e gravidanza, cercando di evitare lo stress.

Stress e concepimento: cosa accade davvero

Si tratta di consigli maturati dopo diverse indagini scientifiche.

Ora, un nuovo studio riportato su Annals of epidemiology conferma ulteriormente i precedenti suggerimenti in merito.

La dottoressa Kyra Taylor che ha condotto la ricerca in questo modo:

  • sono state considerate 400 donne
  • avevano un’età uguale o inferiore a 40 anni
  • a loro è stato chiesto di valutare il livello di stress su una scala da 1 a 4
  • i dati raccolti riguardavano stile di vita, fattori comportamentali e caratteristiche mestruali, uso dei contraccettivi, rapporti sessuali per un massimo di 20 cicli o fino alla gravidanza, consumo di alcol, caffeina, livello di attività fisica, ecc…

Di queste donne 139 sono rimaste incinte.

Dalla ricerca emerge che se lo stress si concentra nei giorni dell’ovulazione diminuisce le chance di rimanere incinte.

“Si assiste a una riduzione del 46% delle possibilità di concepire per ogni aumento di punto nella scala di valutazione dello stress”.

Inoltre bisogna ribadire che il valore è riferito alla fase di ovulazione.

A ogni modo, una volta che avviene il concepimento, la variazione dell’ambiente ormonale e/o della conoscenza della gravidanza possono aumentare i livelli di stress.

Naturalmente questi risultati hanno lo scopo di incoraggiare tecniche di gestione dello stress nelle donne che desiderano diventare mamme.

Voi cosa ne pensate dei risultati di questa ricerca?

Sarete più motivate a cercare qualche rimedio per gestire l’ansia relativa al concepimento?

Noi vi lasciamo con un elenco di 5 ragioni per cui non si rimane incinte.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta