Mamma a favore delle armi ferita dal figlio di 4 anni: le ha sparato (FOTO)

Accade in America: un bambino di 4 anni spara alla mamma con una pistola trovata in macchina. Una tragedia evitabile e un monito per tutti.

arma Care unimamme non vorremmo mai raccontarvi storie tristi, ma se ci aiutano a riflettere e soprattutto se non si è avuta una perdita, pensiamo che sia il caso.

Solo recentemente vi avevamo parlato di come in America siano vietati gli Ovetti Kinder perché potenzialmente pericolosi, mentre alle armi da fuoco tutti hanno accesso e vi abbiamo raccontato la storia di un uomo che vive con un forte senso di colpa per aver ucciso accidentalmente la sorellina sempre a causa di un’arma da fuoco.

Le tragedie purtroppo continuano ad accadere: una donna americana, Jamie Guilt, attivista a favore dell’uso delle armi, è stata colpita da un proiettile mentre guidava. A sparare è stato il figlio di 4 anni, seduto nel sedilo posteriore, che ha trovato l’arma della mamma, una pistola semiautomatica calibro 45.

Il bambino ha sparato con quello che secondo lui era un “giocattolo“.

Il proiettile è passato dal sedile anteriore e l’ha ferita.

La cosa assurda è che solo 24 ore prima aveva scritto sulla sua pagina Facebook che il figlio era molto bravo a sparare. Jamie infatti ha un profilo facebook a favore delle armi da fuoco. Jamie crede che sia suo diritto sparare a chiunque minacci al sua famiglia e preveder di trasmettere questo suo pensiero ai figli.

A trovare la mamma e il bambino, un sceriffo della contea che ha raccontato di aver visto un camion con un rimorchio da cavallo che circolava in modo irregolare. Si è avvicinato e ha visto la donna chiedere aiuto. Le ha prestato i primi soccorsi e poi la donna è stata portata in ospedale. Ora la mamma, ricoverata, è in stabili condizioni.

La polizia sta indagando, per capire se la mamma debba essere accusata di negligenza per aver lasciata la pistola incustodita ed aver così consentito al figlio di trovarla

pistolaIn America, in media, ogni anno 42 persone muoviono per colpa delle armi da fuoco che capitano in mano ai bambini.

Ciò che speriamo è che la mamma si riprenda, che capisca il suo errore e che questa storia aiuti a sensibilizzare sul pericolo legato alla detenzione delle armi da fuoco. Non sono giocattoli, come invece scriveva questa mamma nella sua pagina facebook, e non dovrebbero circolare!

E voi unimamme, cosa ne pensate?

 

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta