Le neomamme over 33 vivono più a lungo, lo sostiene la scienza

Secondo una ricerca americana se le donne hanno il primo figlio dopo i 33 anni hanno la possibilità di vivere più a lungo.

Donna incinta

Se le donne rimangono incinte dopo i 33 anni potrebbero avere maggiori probabilità di vivere più a lungo. Ma come?

Mamme sopra i 33: quali sono i benefici?

Non si era sempre ritenuto che più si aspetta e più è difficile avere figli? Effettivamente questa nuova ricerca condotta dal  Boston University Medical Center negli Stati Uniti  afferma che le donne che affrontano una gravidanza dopo i 33 anni hanno, per così dire, dei geni più resistenti e quindi questo potrebbe riflettersi sulla salute futura.

Attenzione: non stiamo dicendo che le donne dovrebbero fare figli ad un’età più matura per aumentare le probabilità di vivere a lungo – ha detto il Dr Thomas Perls, responsabile della ricerca – Ma che la naturale abilità di avere figli in età più avanzata indica che il sistema riproduttivo invecchia lentamente e così anche il corpo”. 

I ricercatori hanno analizzato i dati provenienti dal  Long Life Family Study (LLFS), un’indagine sociale e genetica di 551 famiglie che hanno famigliari con una vita eccezionalmente lunga. Gli scienziati hanno determinato:

  • l’età in cui le 462 dello studio hanno avuto il loro primo figlio
  •  quanto a lungo sono vissute.

I risultati, riportati dal Daily Mail, hanno portato alla conclusione che le donne potrebbero essere la forza trainante dietro l’evoluzione genetica delle prossime generazioni. Questo significa che l’85% delle donne potrebbero vivere oltre i 100 anni. Mica male, no?

E voi unimamme a che età avete avuto il vostro primogenito?

Noi vi lasciamo con un ulteriore approfondimento su chi siano le mamme più anziane.

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta