“Tutta la sua innocenza è sparita” dichiara la mamma di una bimba di 3 anni

La foto di una bambina per parlare di una verità drammatica

bambina sul waterCare unimamme, ultimamente molte mamme stanno condividendo sui social immagini e esperienze che servono a far riflettere.

La foto di una bambina sul wc fa discutere

E’ il caso di una mamma, Stacey Wehrman Feely, che ha pubblicato sul suo profilo facebook una foto della figlia con il seguente commento:

Ho scattato questo foto perché inizialmente ho pensato che fosse buffa. Volevo mandarla a mio marito per mostrargli cosa stava facendo la nostra maliziosa piccola di 3 anni. Tuttavia nel momento in cui lei mi ha detto quello che stava facendo sono crollata. Stava allenandosi per una esercitazione in caso di intrusione nella sua scuola materna e per cosa fare in caso fosse rimasta bloccata in bagno. In quel momento tutta l’innocenza che pensavo avesse la mia 3enne è sparita.

Politici – date un’occhiata. Questo è il vostro bambino, i vostri bambini, i vostri nipoti, i vostri pronipoti e le future generazione che verranno. Loro vivranno le loro vite e cresceranno in questo mondo sulla base delle vostre decisioni. Hanno appena 3 anni e si nasconderanno nei bagni restando in piedi sui WC. Non so cosa sarà più difficile per loro? Cercare di restare in silenzio per un lungo periodo di tempo o cercare di rimanere in equilibrio senza lasciare che un piede scivoli sotto il livello della porta?

Nessuno pensa che il controllo delle armi equivale al 100% del controllo del crimine. Ma forse, solo forse, aiuta per l’1% o il 2% o il 50%? Chi lo sa se non proviamo? Perché mai non ci sono controlli dei precenti a livello universale? Dov’è il database universale di registrazione? Perché i grandi negozi sono autorizzati a vendere a chiunque invece che direttamente ai militari? E’ davvero necessario proteggere se stessi o cacciare per questo motivo? Che dire delle armi intelligenti, dove sono? Su tecnici! Il secondo emendamento è una bestia da combattere e cancellare il diritto di possedere armi non è sul tavolo. C’è qualcuno che davvero pensa che sarà fatto? Perché non lo sarà. Modificato in parte? Forse. Ma quante decine di anni ci vorranno? Dove’è l’evoluzione dei nostri cosiddetti “documenti viventi” per questo argomento? Un documento che in origine ha permesso la schiavitù e impedito alle donne di votare? Associazione nazionale per le armi, ci state provando? Parliamo di salute mentale. Dove sono i 500 milioni di dollari che l’amministrazione Obama ha inserito in budget per l’approvazione…è andata avanti? Sta venendo implementata o è ferma lì? Dov’è l’accesso alle cure per quelli che lottano con le malattie mentali? Politici, ve lo chiedo…cosa posso fare?

Opporsi insieme, firmare petizioni, correre per far sentire la vostra voce è buono, ma in realtà non si sta facendo nulla o ci sentiamo meglio circa la situazione corrente? Abbiamo bisogno di azione. Mi congratulo con i politici come il Senatore Chris Murphy ma molti dei nostri politici eletti non riescono a lavorare insieme (forse non dovrebbero essere pagati per un lavoro che non possono fare…solo per dire) o poiché sono a letto con tutte le persone sbagliate, tocca a noi se vogliamo cambiare. Voglio conoscere le nuove tecnologie intelligenti che si stanno costruendo per pistole più sicure, sicurezza avanzata nei posti pubblici, banche dati, cure per i malati mentali…tutto! Imprenditori, innovatori, ci siete? Posso aiutare? Possono aiutare a fare la differenza? Voglio offrire supporto. Non posso darvi un consiglio tecnico, o di copertura finanziaria, MA forse posso indicarvi la giusta direzione? Forse conosco qualcuno che conosce qualcuno che può aiutare? Incubatori, investitori…se questo problema vi riguarda, fate ciò che sapete fare meglio e aiutate a fare la differenza. Come posso aiutare? Organizzando gare per la raccolta dei fondi, fornire per queste cose. Hollywood, gli assistenti alla sicurezza pubblica sono bravi ma non bravi abbastanza. Alla fine scompaiono e sono dimenticati. 

Non sto fingendo di avere tutte le risposte o addirittura uno straccio di essere, ma a meno che non vogliate che i vostri bambini stiano in piedi sui WC, dobbiamo fare qualcosa! Per favore condividete. #dosomething #prayfororlando #wecandobetter”

Questo il messaggio di questa mamma, preoccupata per il presente e il futuro della figlia, e di tutti i bambini in generale.

Orlando è solo l’ultima tragedia dovuta ad una diffusione incontrollata delle armi.

E poi c’è un rimando ad una associazione di cui vi abbiamo già parlato “Moms Demand Action for Gun Sense in America” , un’associazione composta da mamme che da anni si batte contro le armi in America.

E voi unimamme che ne pensate?

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta