“Allattare in pubblico non è opportuno!”: ecco come ha reagito una mamma

Vedere una mamma che allatta il figlio in un parco pubblico dà fastidio? A qualcuno si.

allattare in pubblico

Care unimamme, come ben sappiamo, allattare un bambino equivale a nutrirlo, ad assecondare una sua esigenza, un suo bisogno primario. Quindi se capita di trovarsi in un parco (pubblico) e il bambino inizia a piangere, la cosa più naturale del mondo dovrebbe essere quella di  fermarsi e allattarlo.

Non l’ha pensata così una donna che ha pubblicamente denunciato ciò che le era successo in un parco pubblico.

Allattare in pubblico non è opportuno? La reazione di una mamma

Esistono su Facebook delle pagine dedicate a città o quartieri in cui le persone si scambiando opinioni, fanno domande, raccontano fatti.

Una donna inglese ha scritto su una di queste pagine il seguente messaggio:

“Per la signora del parco a Dartford che ha pensato che fosse opportuno allattare il suo bambino mentre mio figlio e mio marito, che si distrae facilmente, sedevano vicino. Non penso fosse necessaria la tua reazione solo perché ti ho chiesto di andare da qualche altra parte in privato, mandarmi a quel paese e schizzarmi con le tue sise è stato incredibilmente fuori luogo. Spero che ti vergogni di te stessa!

Prima di commentare il gesto, c’è da dire che in Inghilterra vige una legge per la quale è vietato chiedere a una donna che sta allattando di abbandonare un posto pubblico.

Tantissimi i commenti, più di mille, molti dei quali di supporto alla mamma che allattava e di critica alla donna che denunciava l’accaduto. Eccone alcuni, tradotti:

La sua reazione non è stata buona, ma perché non dovrebbe nutrire il suo bambino in pubblico? Avrei avuto qualche parolina per te se avessi chiesto a me di andare da un’altra parte.”

“C’è qualcosa di sbagliato nelle persone che pensano che vedere qualcuno allattare al seno non sia appropriato. Tu ti dovresti vergognare di te stessa! E’ abbastanza difficile allattare un bambino, per non parlare di essere giudicato per questo in pubblico! Se dovessi allattare il mio bimbo di 3 mesi in pubblico avrei permanentemente le tette di fuori! Tuo marito, che si distrae facilmente, evidentemente non vedeva un paio di tette da un po’ di tempo! Forse la prossima volta che sei fuori dovresti andare a mangiare la cena nei bagni …non credo!”

“Un grande plauso alla “spruzzatrice”! Possa vivere una lunga vita mostrando le sue tette in pubblico, spruzzando chiunque metta in discussione la sua decisione di nutrire il suo bambino nel modo che a lei va dannatamente bene.

E voi unimamme, che ne pensate di tutta questa storia?

Vi lasciamo con la storia di una mamma che ha lanciato una petizione diretta al Governo italiano per rendere l’allattamento in pubblico un diritto delle mamme e dei bambini e che ad oggi ha ottenuto quasi 30 mila firme. Voi l’avete firmata?

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta