“Dove sei?”: il “trucco” di una mamma per smascherare le bugie della figlia

mamma fa uno scherzo

Heather Steinkopf e Kaelyn Demmon

La maggior parte dei genitori è apprensiva quando i figli adolescenti escono con gli amici. Prima di uscire inizia l’interrogatorio:

  • con chi esci, dove vai,
  • quando torni,
  • non fare tardi.

Oggi, poi, con gli smartphone i genitori possono controllare i figli in ogni momento e sapere sempre dove si trovano e con chi, più o meno. Non sono pochi i genitori apprensivi che vogliono sapere sempre dove stanno i figli e cosa fanno. Così è un diluvio di messaggi e messaggini. Quando ai telefoni dei ragazzi non arrivano delle vere e proprie chiamate.

Con la geolocalizzazione, i genitori possono scoprire dai social dove si trovano i propri figli.

Con le chat di instant messagging possono addirittura farsi mandare una foto del luogo dove si trovano.

Conclusione: per i ragazzi di oggi non c’è scampo. Lo sa bene una ragazza di 18 anni che ha raccontato ciò che è successo con sua madre.

Mamma chiede un “selfie” alla figlia che pubblica tutto sui social

Quando Kaelyn Demmon, ragazza americana di 18 anni, si è sfogata su Twitter per gli ossessivi controlli di sua madre non pensava avrebbe suscitato tanto clamore.

Kaelyn ha infatti scritto in un tweet che sua madre non si fida affatto di lei quando esce con gli amici. A conferma del suo sfogo ha reso pubblica la chat con sua madre via smartphone. Nei messaggi tra mamma e figlia, la madre, Heather Steinkopf chiedeva alla figlia dove fosse e di dimostrarlo con un selfie.

Kaelyn era con la sua amica Stevie, le due ragazze erano di serata cinema a casa. Kaelyn lo aveva detto alla madre, ma la donna ha voluto “le prove”. Così ha chiesto alla figlia di farsi un selfie con l’amica e di inviarglielo per dimostrare che quanto diceva era vero. Le ragazze hanno scattato un selfie al buio e Kaelyn lo ha mandato alla mamma.

La signora Heather, però, ha preteso anche una foto con la luce accesa. Così le ragazze ne hanno inviata un’altra, anzi due.

Non contenta, la mamma di Kaelyn ha detto alla figlia che la foto con l’amica poteva essere stata ritoccata. Così Heather ha chiesto alla figlia di mettersi alle spalle dell’amica, scattare un altro selfie e inviarglielo. Solo dopo questa foto la mamma si è tranquillizzata e ha augurato buona serata alla figlia.

Era abbastanza evidente comunque che a quel punto la mamma di Kaelyn stava scherzando.

La chat con le richieste di selfie però non è passata inosservata sui social e in molti hanno voluto commentare. Molti utenti hanno espresso solidarietà alla povera Kaelyn e c’è chi anche in età avanzata ha confessato che viene ancora subissato di telefonate e messaggi dai genitori apprensivi. Capita anche a giovani adulti sposati e con una loro famiglia.

Tuttavia c’è anche chi ha preso tutto molto sul serio e senza cogliere lo scherzo di Heather, ha criticato la donna per l’eccessivo controllo sulla figlia. Molti hanno espresso sconcerto per il comportamento di Heather, invitandola ad avere più fiducia nella figlia e a trattarla come una ragazza ormai grande.

La stessa Heather ha spiegato ai media, tra cui Buzzfedd, che certe volte si diverte a prendere in giro la figlia. L’apprensione c’è, ma in generale si fida della figlia e quando esagera lo fa per il suo divertimento.

Voi unimamme che ne pensate? Voi vi fidate o comunque chiedete a vostri figli dove sono?

Sulle mamme apprensive vi ricordiamo la storia, questa volta molto più seria, del primo giorno a casa di una mamma con il suo neonato.

VIDEO: genitori e figli adolescenti

Firma: valeria bellagamba

Notizie Correlate

Commenta