Mamme over 35 e feti piu’ forti: è ridotto il rischio di malformazioni genetiche

Una recente ricerca getta una nuova luce sul rapporto tra età avanzata della madre e malformazioni congenite.

mamma-e-figlio

Ottime notizie per le mamme italiane, che secondo un recente rapporto europeo sono considerate le più anziante: udite udite le donne over 35 hanno meno probabilità di avere un figlio affetto da malformazioni.

Secondo quanto emerso in occasione della riunione annuale della Maternal Fetal Medicine, svoltasi a New Orleans, si verificherebbe una sorta di selezione naturale che porta quindi i feti più forti a sopravvivere nel grembo materno delle mamme un po’ più in là con l’età.

Le donne over 35 come forse già saprete, sono a rischio per malattie cromosomiche come la sindrome di Down, ma fino a questo momento non erano disponibili molte informazioni circa il legame tra l’età della mamma e l’eventualità di un figlio con una grave malformazione congenita.

I ricercatori della Washington University di St. Louis hanno condotto un attento studio tenedo in considerazione:

  • le informazioni ostetriche ed ecografiche di 76 mila donne presentatesi per l’ecografia del secondo trimestre di gravidanza
  • l’incidenza di malformazioni congenite diagnosticate al momento dell’ecografia nelle donne con più di 35 anni.

I risultati hanno suggerito che:

  • l’età materna avanzata è legata a una diminuzione del 40% delle possibilità di dare alla luce un bimbo con malformazioni congenite
  • i problemi a reni, cervelli e pareti addominali sono minori nelle mamme over 35.

Questo studio certamente può fornire qualche rassicurazione in più alle mamme che stanno per mettere al mondo un bimbo e appartengono a questa fascia di età. E noi ne siamo contente! 🙂

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta