Mamme, se il travaglio rallenta o si ferma c’è un motivo! (VIDEO)

Un eloquente filmato mostra come affrontare il travaglio in ospedale non sia la condizione ideale e anzi il presupposto per la mancanza di progressi.

Talvolta capita che una mamma debba affrontare un parto cesareo a causa di “mancanza di progressi” durante il travaglio, questa espressione però pesa sul cuore della partoriente come un macigno e come segno di fallimento.

In realtà però le mamme non dovrebbero sentirsi in colpa perché in questo frangente si dovrebbe parlare di fallimento nell’attesa o meglio di fallimento nell’offrire alla donna l’ambiente giusto dove partorire.

Al momento del parto privacy e sicurezza sono fondamentali per un buon travaglio e se una mamma può sentirsi rassicurata all’idea di essere in ospedale dove può ricevere tutte le cure necessarie, certo questo non è decisamente un luogo ottimale per la ricerca di privacy.

In una situazione ideale il corpo avrebbe bisogno di:

  1. luci soffuse
  2. nessuna persona estranea
  3. nessuna distrazione o interruzione

Unimamme, se volete avere un’idea di quanto sia poco confortevole una situazione come quella che si verifica durante il parto in ospedale, date un’occhiata al video qui sotto. Tale video, intitolato proprio “Failure to Progress? The Movie” (Incapacità a progredire? Il film) sta facendo il giro del mondo, dall’America all’Argentina, dopo essere passato anche per l’Europa. Viene infatti usato da educatori ed operatori per mostrare alle donne quanto sia importante l’intimità in un momento delicato come il travaglio.

E voi ve le sentireste di dare alla luce vostro figlio in questa situazione? O vi è capitato?

Dite la vostra se vi va.

 


(Fonte: Belly Belly.com/rachelconnollykwock)

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta