Maria Kang promuove il movimento “No Excuse Moms”

Maria Kang torna alla ribalta con un movimento per supportare le donne che vogliono tenersi in forma e un’immagine che ha fatto molto parlare.

Maria Kang

Vi ricordate Maria Kang? La madre che ha sollevato un polverone di polemiche ergendosi come modello per le altre donne che hanno appena partorito con il suo fisico statuario.

Una volta superata l’ondata di critiche, Kang ora è tornata alla ribalta con 700 gruppi locali di madri al seguito e concordi sull’iniziativa: No Excuse Moms Movements.

Questa incredibile campagna incoraggia le mamme a radunarsi per allenarsi in luoghi pubblici.

Riguardo la vicenda di cui è stata protagonista dice: “mi sento come se il contraccolpo ne sia valso la pena, mi sento come se il mio messaggio originario e la mia immagine abbiano attivato un dialogo internazionale che ha portato molta gente a interrogarsi sulle proprie scuse per crescere un bambino sano c’è bisogno di un genitore sano”.

Poco tempo fa Kang ha postato sul suo profilo un’immagine con frecce che puntano alle smagliature.

L’immagine, nemmeno a dirlo, ha sollevato un nuovo vespaio di polemiche relative alla manipolazione della foto con mezzo tecnologici.

La Kang però non ci sta a farsi stigmatizzare e risponde:

“Non capisco come ci siamo programmi tv che non riescono a toccare la gente come faccio io. Magari è perché non sono sponsorizzata da #wightwatchers o #jennycraig? Il mio atteggiamento può rompere l’idea della gente che essere in forma è un obiettivo che non può essere raggiunto? Non sto nemmeno vendendo nulla. Voglio solo che le mamme si sentano supportate, motivate. Sto cercando di usare la mia immagine pubblica per promuovere un cambianto positivo. Abbiamo 700 gruppi di 23 paesi“.

A una stazione radio, nel corso di un’intervista la Kang ha lasciato intendere che forse un po’ di fotoritocco in termini di illuminazione c’è.

Non c’è dubbio che fare sport sia importante e che anche le mamme debbano essere motivate a muoversi un po’ e non lasciarsi andare e in questo la Kang è un esempio positivo.

Speriamo però che non si lasci prendere il sopravvento finendo per ipersfruttare la propria immagine, come spesso accade.

E voi unimamme cosa ne pensate di Maria Kang e delle sue ultime prodezze?

Parlatene con noi se vi va.

 

 

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta