Dopo un parto cesareo masticare chewing gum riduce il rischio di complicazioni

Secondo alcune ricerche masticare subito dopo il cesareo un chewing gum aiuterebbe le mamme a evitare complicazioni

Molte donne subiscono un parto cesareo (l‘Italia ad esempio è la prima in Europa) ed è comune che l’intestino smetta di funzionare per alcune ore o giorni; di solito questo si risolve da solo nel giro di qualche poco tempo, ma può essere molto fastidioso.

I residui di gas e le feci possono causare nel ventre materno dolore e crampi e alcune mamme possono avere talmente tanta nausea da non mangiare. Per questo riceve delle cure extra per far scomparire questi sintomi e il suo ricovero in ospedale può essere prolungato.

Inoltre l’uso di medicinali o di anti dolorifici può ulteriormente ritardare le funzioni intestinali.

Masticare chewing gum aiuta dopo il cesareo

Secondo alcuni studi invece masticare chewing gum potrebbe aiutare le funzioni dell’intestino a ritornare prima nelle sue funzioni, come è stato dimostrato con altri tipi di operazioni.

Masticare chewing gum nelle prime 24 ore dopo il cesareo è un semplice ed economico intervento.

Sono state prese in considerazione 17 ricerche con 3149 donne che hanno avuto il cesareo. In questi studi un gruppo di donne ha masticato la gomma e un secondo no, ricevendo le cure tradizionali. Gli studi sono stati condotti in 9 Paesi e sono differenti in molti aspetti. Per esempio:

  • alcuni studi includono solo donne che hanno avuto il loro primo figlio altre che provengono da un precedente cesareo
  • alcuni studi includono solo cesarei programmati altri includono anche cesarei d’urgenza
  • in alcune ricerche le donne hanno incominciato a masticare chewing gum subito dopo il parto altre dopo 12 ore

La combinazione di questi studi ha dimostrato che le donne che hanno masticato il chewing gum dopo il cesareo sono ritornate più in fretta alla loro funzione intestinale.

Circa la metà delle donne (2399 donne) sono riuscite a liberarsi dei gas dopo 7 ore.

Inoltre, masticare la gomma riduce i tempi di defecazione di circa 9 ore e la dimissione dall’ospedale di 8 ore.

Cosa significa questo? Gli studi sembrano suggerire che il chewing gum dopo le prime 24 ore sembra ben tollerato ed è anche un intervento molto economico per impedire che peggiorino le condizioni dell’intestino.

Sono comunque necessarie ulteriori ricerche per stabilire quanto chewing gum assumere (quando iniziare, la quantità e la durata).

E voi unimamme lo sapevate?

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta