Nascono 3 triplette di gemelli in 6 settimane: “una squadra di baseball” (FOTO)

La storia di un medico e delle tre triplette di gemelli che ha aiutato a venire al mondo.

Unimamme, oggi vi raccontiamo una storia molto simpatica capitata a un medico.

Il dottor Michael Paul ha fatto nascere bambini per 30 anni, ma di recente è stato protagonista di un evento straordinario.

Triplette di bambini: un medico e il suo “team”

Tra novembre e dicembre dell’anno scorso ha aiutato a venire al mondo tre triplette di bambini:

  • Reed, Knox e Finn,
  • Lucas, Emalyn e Colton quattro giorni dopo 
  • e infine  Finn, Beckett e Oliver.

Qualche mese dopo il dottor Paul si è riunito con queste tre triplette di piccini che possono occupare tutte le posizioni di una squadra di baseball.

“Noi dell’ospedale Missouri Baptism amiamo molto la squadra Cardinal di St. Louis, quindi quando qualcuno ha suggerito: “ci sono abbastanza bambini per una squadra di baseball” abbiamo pensato che fosse qualcosa di speciale dal momento che le mamme avevano già creato uno spirito di squadra tra di loro”.

Paul è un medico specializzato  in parti multipli a rischio, solitamente accoglie una tripletta un mese sì e uno no, ma il 2016 è stato un anno record persino per lui.

Avere tre triplette di bambini nati così vicini gli uni con gli altri è stato qualcosa di unico per me e la squadra del Baptism Childbirth Center. In gennaio abbiamo avuto un’altra tripletta, loro sono “l’area di riposo” dei lanciatori”.

I  gemelli multipli sono ad alto rischio durante la gravidanza, il parto e nelle prime settimane, ma queste triplette hanno sconfitto tutti i pronostici.

Tutti e nove i bambini sono sani come le loro mamme e a casa con la famiglia.

“Molte mamme che sono incinte di multipli devono stare in ospedale per molto tempo e questo può farle sentire isolate. Queste tre mamme di sono incontrate durante la gravidanza e si sono legate tra di loro istantaneamente condividendo le esperienze. Hanno stabilito insieme i loro traguardi e avevano tutte l’obiettivo di arrivare il più vicine possibile alla 34 o 35° settimana di gravidanza“.

“Il legame è cresciuto durante le visite, durante i periodi di riposo in ospedale e il periodo trascorso dai bimbi nell’Unità di rianimazione pediatrica. Loro condividevano le sfide, si appoggiavano le une sulle altre per sostegno celebravano il raggiungimento delle pietre miliari” ha dichiarato il medico sull’Huffington Post.

Lo scatto è stato effettuato durante una riunione delle famiglie che hanno anche potuto riabbracciare le infermiere.

 

 

“Questo dice molto sulle persone che si prendono cura dei pazienti qui e rinforzano quanto sia speciale l’ospedale”.

Il dottor Paul spera che i genitori in attesa di una tripletta di bimbi pensino che il Missouri Baptist sia un posto speciale con un personale dotato di compassione che agiscono come “allenatori, addestratori e ragazze pon pon“.

“Serve lavoro di squadra e cameratismo per attraversare periodi difficili, esperienze ospedaliere non sono diverse”.

Unimamme vi è piaciuta questa bella storia di solidarietà tra mamme? E voi avete conosciuto mamme durante la gravidanza con le quali siete ancora in contatto?

Vi lasciamo con la storia di una tripletta molto speciale.

 

 

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta