Meno bambini prematuri grazie al divieto di fumare nei locali pubblici

Uno studio ha dimostrato come diminuiscano i parti prematuri grazie al divieto di fumare nei locali pubblici.

nati prematuriDal 2008 in Olanda è vietato fumare nei locali e nei ristoranti ed è proprio da quell’anno che nascono meno bambini prematuri.

Secondo gli scienziati del centro epidemiologico Erasmus di Rotterdam fin dai primi tempi successivi al divieto si è assistito a un notevole miglioramento nelle statistiche.

Bambini prematuri e il divieto di fumare nei locali pubblici

Da quel momento infatti, e gli studi lo hanno dimostrato, si rileva un 5% in meno di neonati dal peso ritenuto insufficiente e prematuri.

Nello studio che ha portato a questi risultati sono stati presi in considerazione diversi fattori:

  • età delle madri
  • le loro abitudini
  • stili di vita
  • i precedenti famigliari e genetici

Le analisi, condotte su 2 milioni di nascite, hanno stabilito definitivamente che “il divieto di fumo nei locali pubblici è il cambiamento è la ragione più probabile di questa svolta positiva, iniziata nel momento in cui è stato introdotto”.

L’introduzione della legge che vieta il fumo nei luoghi pubblici ha coinciso anche con:

  • la diminuzione del numero delle mamme che fumano durante la gravidanza
  • diminuzione del numero di persone che fumano a casa

Gli scienziati hanno sottolineato che questi divieti influenzano anche il comportamento della gente nella vita quotidiana.

Unimamme noi vi lasciamo con un articolo sui danni provocati dal fumo in gravidanza.

Voi avete fumato durante la gestazione?

Eravate consapevoli dei rischi?

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta