“Mio figlio non è obbligato a condividere”: l’appello di una mamma ai genitori

Una mamma scrive un post virale su Facebook in cui dice che suo figlio non è obbligato a condividere i suoi giochi se non vuole.

Quante volte diciamo ai nostri bambini che devono imparare a condividere i giochi? Io lo sottolineo spesso alle mie bambine ed evidentemente sbaglio, anche perché non ci pensano minimamente. A dire che non è necessario condividere è anche una mamma, il cui post su Facebook è diventato virale.

“Non condividere se non vuoi”: lo sfogo di una mamma rivolto a tutti i genitori 

Alanya Kolberg era al parco con il figlio, Carson, che aveva portato delle action figure (si tratta di pupazzi che riproducono un super eroe o un cartone animato) per farli vedere ad un amico. Appena arrivati al parco, almeno 6 bambini  sono andati da lui e gli hanno chiesto se poteva condividere con loro i suoi giocattoli.

Quando il bambino si è rivolto alla mamma con uno sguardo sopraffatto, lei ha detto: “Puoi dire loro di no, Carson. Dì semplicemente di no. Non c’è bisogno di dire altro.”

Non appena Carson ha detto di no, i ragazzi sono corsi da lei per dirle che il figlio non aveva voluto prestare loro i suoi giochi.  Così la mamma ha spiegato ai ragazzi: “Lui non deve condividere con voi. Ha detto di no. Se lui vuole condividere, lo farà“.

Questa mamma continua dicendo che così facendo aveva ricevuto brutti sguardi dagli altri genitori. E quindi spiega il perché del suo gesto e delle sue parole:

Se io, un adulto, entro nel parco mangiando un panino, sono tenuto a condividerlo con altri estranei nel parco? No! Un adulto ben educato, un estraneo, verrebbe da me per il mio panino e resterebbe offeso se lo respingessi? No, di nuovo.

Quindi sul serio mi state dando delle occhiatacce, presumibilmente pensando che io e mio figlio siamo maleducati, ma quali maniere mancano qui? Quelle di una persona che non vuole dare i suoi 3 giochi a 6 sconosciuti o quelle di 6 sconosciuti che chiedono che gli venga dato loro qualcosa che non è loro, anche quando il proprietario è ovviamente a disagio?

L’obiettivo è quello di insegnare ai nostri figli come funzionare da adulti. Mentre conosco alcuni adulti che chiaramente non hanno mai imparato a condividere da bambini, ne conosco molti di più che non sanno come dire di no alle persone, o come dare dei limiti, o come prendersi cura di se stessi. Me compresa.

In ogni caso, Carson ha portato i giochi per condividerli con la bambina di una mia amica, che dovevamo incontrare al parco. Non voleva condividerli con i bambini avidi perché era emozionato di sorprendere la bimba con i suoi giochi.

La prossima volta che i vostri fiocchi di neve correranno da voi, arrabbiati perché un altro bambino non sta condividendo, per favore ricordatevi che non viviamo in un mondo dove si è obbligati a dare le cose che hai a chiunque solo perché te lo hanno detto, non insegnerò a mio figlio che è così che vanno le cose.”

 

Il post di questa mamma ha ricevuto oltre 200 mila mi piace e condiviso 230 mila volte.

E voi unimamme cosa ne pensate? Ha ragione questa mamma? Cosa insegnate ai vostri figli?

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta