“Mio figlio ha rischiato di morire”: l’appello di una mamma su Facebook – FOTO

Un bambino di 11 anni ha rischiato la vita andando in bici e la mamma vuole sensibilizzare adulti e ragazzi sui pericoli che si corrono se non si rispettano i requisiti minimi di sicurezza.

casco in biciclettaCon l’arrivo della bella stagione aumentano le occasioni in cui i bambini corrono per parchi e giardini in bicicletta.

Nessuno pensa che possa essere rischioso, a patto che si stia attenti e si rispetti il codice della strada. A questo proposito una mamma americana, Tiffany A Rivera, dalla sua pagina Facebook, ha deciso di condividere la sua storia per mostrare cosa può succedere se non si indossa un caschetto protettivo.

Casco in bicicletta: una mamma spiega perché bisogna usarlo sempre

Lunedì 21 marzo 2016, mio figlio Jaden, di 10 anni, stava andando in bicicletta senza un casco. Mentre pedalava è caduto e si è sbucciato un gomito e un ginocchio. Quando gli ho chiesto se gli facesse male altro si è lamentato solo del gomito e del ginocchio. Non ha mostrato segni di trauma e ha proseguito la sua giornata.

Muovendoci avanti a mercoledì mattina 23 marzo. Jaden si è svegliato lamentandosi per il mal di testa e mostrandosi letargico, non era assolutamente il suo comportamento abituale.

Tutto ciò che Jaden voleva fare era stendersi, non voleva mangiare niente. Dopo aver controllato Jaden ho notato un rigonfiamento sulla sua tempia destra. Lo spazio sulla sua tempia non era duro, ma viscoso.

Così ho deciso di portarlo in ospedale. Nel momento in cui l’ho messo in macchina ha cominciato a vomitare. Una volta arrivati al St. Mary’s Children Hospital gli è stata fatta una risonanza alla testa.

La diagnosi è stata: frattura temporale destra del cranio. I medici mi hanno spiegato che mio figlio necessitava di un’operazione d’urgenza per cercare di salvare la sua vita.

Le possibilità che potesse farcela erano 50/50. Jade ha affrontato un’operazione e, una volta dentro, hanno scoperto che i danni erano estesi. Hanno eseguito una craniotomia sulla fronte temporale destra, rimosso l’ematoma e hanno messo una rete a filo cranioplastica sulla sua testa. L’operazione chirurgica sarebbe dovuta durare 1 ora 1 ora e 1/2 ma lui ci è rimasto 2 ore 2 e 1/2. I medici ci hanno detto che è stato un miracolo che sia sopravvissuto.

In tutti gli altri casi i bambini non sono mai usciti vivi dalla sala operatoria.

Il 5 aprile del 2016 Jaden ha compiuto 11 anni con quasi nessun danno permanente o disabilità.

Io e la mia famiglia vogliamo ringraziare la squadra di Traumatologia chirurgica e il PICU del St. mary’s Children Hospital a Palm Beach Ovest in Florida.

Ve lo sto raccontando con la speranza di creare maggior consapevolezza per tutti gli adulti e i bambini sul perché bisogna indossare un casco. Aiutate gli altri ad essere allerta sui pericoli di andare in bicicletta senza equipaggiamento di sicurezza.

Questo può accadere a chiunque.

Le ferite riportate da mio figlio sono uguali a quelle di un incidente in moto.

Le immagini cominciano da quando siamo arrivati al pronto soccorso, dopo l’operazione chirurgica, 32 punti di sutura sulla testa e la rimozione dei punti il 13 aprile 2016.

Per favore condividete tutti questo post e queste immagini.

Avete il mio permesso di ripostarlo e condividerlo”.

Unimamme e voi cosa ne pensate della decisione di questa mamma di rendere pubblica la sua storia?

I vostri bambini indossano sempre il casco quando vanno in bici?

In caso aveste dei dubbi, vi mostriamo un video in cui un’esperta del S. Louis Children’s Hospital fornisce utili consigli su come scegliere e come deve essere indossato un casco per i bambini:

Infine vi lasciamo con la storia di un’altra mamma che ha pubblicato l’immagine di una bambina coinvolta in un incidente per creare maggiore consapevolezza sull’uso dei seggiolini in auto.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta