I neonati e l’acqua, buttiamoci!

I corsi di acquaticità sono un’occasione per vivere insieme le emozioni delle prime scoperte dei nostri bambini e un modo per far rilassare loro e noi.

Tra i mille consigli sulle cose che può e “deve” fare il neonato, pediatri e amici (escludendo le nonne spaventate!) si trovano d’accordo sull’accostamento all’acqua.

Piccolo bambino sorride dentro l'acqua di una piscina
Incredibile a dirsi ma se c’è un argomento che concilia tutti i pareri è proprio l’acqua.
Riflettendoci anche le mamme (come me a-sportive!) riescono a capirne le motivazioni:

  • L’acqua ricorda al neonato l’elemento in cui ha vissuto;
  • Il movimento facilita lo sviluppo motorio;
  • La vicinanza con altri bambini può aiutare lo sviluppo psicologico e la socialità;
  • L’acqua permette un approccio giocoso alle attività;
  • Last but non least! Secondo studi medici  i neonati che vanno in piscina tendono a dormire tutta la notte.

Sono richieste normali attenzioni:

  • asciugare bene il bambino
  • evitare che vada in acqua se è stato malato da poco
  • aspettare che abbia fatto le prime vaccinazioni.

Ma a  parte queste poche norme di buon senso possiamo accostarci alle attività in acqua con i nostri bambini in tutta sicurezza e avendo l’occasione di vivere insieme momenti di gioco e crescita. In tutte le principali centri del nostro Paese è ormai facile trovare luoghi e orari adatti alle diverse esigenze di ogni genitore.
E magari in piscina trovate anche un corso di acquagym cui segnare le nonne ansiose!

Firma: Claudia Lauricella

Notizie Correlate

Commenta