La cura “istantanea” di un medico per coliche e reflusso su una neonata (VIDEO

Una neonata di appena 4 giorni che soffriva di coliche e reflusso viene curata da un medico grazie ad una tecnica molto particolare.

chiropraticaLe coliche dei neonati rappresentano spesso un incubo per buona parte dei neogenitori. Ciò perché oltre ad essere dispiaciuti nel vedere il figlioletto soffrire, spesso mettono a dura a prova la pazienza e la stanchezza dei genitori.

Millicent è una bambina, nata prematura di 2 settimane, sofferente di coliche e reflusso che non le permettevano di dormire la notte. La bambina inoltre, dalle 9 di sera alle 5 di mattina chiedeva continuamente di essere nutrita, ed inoltre ogni volta che le veniva toccato il pancino reagiva malamente e nervosamente.

I genitori l’hanno quindi portata a 4 giorni di vita dal Dr. Ian Rossborough , un chiropratico australiano, il quale ha subito individuato il problema e dopo averlo corretto Millicent è subito apparsa più serena.

Dopo una settimana i genitori sono tornati in visita dal medico, raccontandogli che Millicent finalmente aveva iniziato ad alimentarsi correttamente, il pancino non era più sensibile al tatto e che finalmente stavano tutti beneficiando di un po’ di sano riposo.

Il video che state per vedere vi sorprenderà.

Nel video, prodotto dalla Società di Chiropratica Gonstead, il medico dopo aver osservato la bocca (gengive e palato) e la schiena della bimba, e averla cullata tenendola eretta, in posizione seduta, l’ha sdraiata sulle sue gambe, ben stirandole la schiena ed esercitando una pressione con 2 dita in un punto che aveva individuato, le ha fatto scrocchiare la schiena.

Il tipo di pressione esercitata è, secondo le parole del medico, “la stessa che potresti tollerare sul tuo occhio“.

La chiropratica è uno dei metodi di cura naturale più diffusi al mondo, e il metodo di Gonstead  prende il nome dal dottor Clarence Gonstead che lo ha inventato.

E voi unimamme conoscevate queste tecniche? Se ne aveste bisogno, le fareste praticare su vostro figlio?

 

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta