Neonato abbandonato sopravvive 5 giorni in fondo a un pozzo (FOTO & VIDEO)

In Australia ritrovato vivo un neonato lasciato per 5 giorni in fondo a un pozzo.

bimbo in un pozzo


 

Unimamme, oggi dobbiamo darvi notizia di un miracoloso ritrovamento: quello di un neonato di pochi giorni trovato ancora vivo in fondo a un pozzo in Australia.

A fare l’incredibile scoperta è stato un ciclista, un certo David Otte, che passava di lì per caso e, sentendo degli strani gemiti, si è avvicinato accorgendosi che sotto una spessissima lastra di pietra, a oltre 2 metri di profondità, vi era un neonato allo stremo delle forze.

pozzo


 Il piccolo era lì da cinque giorni, dopo che la madre, che è stata identificata come una donna delle isole del Pacifico che non è sposata e vive con la famiglia vicino a Sydney, lo ha abbandonato.

David Otte, alle 7 e mezza del mattino, stava andando in bicicletta con la figlia quando è stato richiamato da rumori sospetti. Inizialmente padre e figlia hanno pensato si trattasse di un gattino, ma hanno dovuto ricredersi in fretta.

“Ho due figli e conosco bene il suono che emette un bimbo che piange” ha dichiarato successivamente Otte.

Per sollevare la lastra che pesava 200 chili ci sono volute 6 o 7 persone, tra cui due agenti di polizia accorsi sul posto.

Il piccolo, malnutrito e in gravi condizioni di salute, giaceva in fondo al pozzo avvolto in una coperta lercia.

Nessuno avrebbe potuto calarsi in quel pozzo, un bambino forse, ma un adulto no di sicuro” ha riferito l’uomo.

Senza il suo intervento il piccolo sarebbe sicuramente morto  “qualcosa ci ha portati a trovarlo. Sono contento di essere arrivato per salvarlo”.

Ad impedire la morte del piccolo è stata anche della plastica intorno al corpo che deve aver attutito il colpo quando è stato posto nel pozzo.

Le forze dell’ordine hanno già trovato la madre del bimbo e presto dovrà presentarsi davanti a un giudice con l’accusa di tentato omicidio.

Dove è stato ritrovato il piccolo, ovvero nella zona ovest dei dintorni di Sydney la colonnina del mercurio è salita ben oltre i 45° gradi e se David Otte non l’avesse sentito sarebbe sicuramente morto.

Ora il piccolo si trova in ospedale dove si spera, possa sopravvivere e trovare una famiglia che se ne occupi.

Unimamme e voi cosa ne pensate di questa mamma che ha abbandonato il figlio destinandolo a una morte tanto atroce?

 

 

 

Fonte: The Sydney Morning Herald

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta