Neonato di appena 1 giorno subito in piscina con il papà (FOTO)

A sole 31 ore dalla nascita un neonato è stato immerso dal papà in una piscina per l’idroterapia, perchè i corsi di acquaticità oltre ad aiutare i bimbi a rilassarsi, rafforzano il legame coi genitori.

 

Insegnare ai figli a nuotare può essere un’attività utile e piacevole a qualsiasi età. Sarà per questo che Simon Elwell e suo figlio Phoenix, di solo un giorno di età, sembrano così rilassati nelle immagini che vi presentiamo qui sotto.

Neonato in pispadre e figlio nuotanocina: è sicuro e divertente

Il piccolo Phoenix ancora non lo sa ma è il bimbo più giovane ad essere stato arruolato in un programma che mira a rendere il nuoto non solo sicuro, ma anche divertente per tutta la famiglia.

A sole 31 ore dalla sua nascita il padre Simon ha portato il piccolo in una piscina per idroterapia presso il Derriford Hospita di Plymouth. Qui ha introdotto il figlio alle gioie dell’acquaticità, il primo passo per cementare la confidenza di Phoenix con l’acqua.

Simon Elwell è infatti un insegnante della scuola di nuoto Water Babies che insegna questa disciplina a 41 mila neonati a settimana in Inghilterra e in Irlanda.

Da quanto questo programma è stato avviato, più di 10 anni fa, è stato dimostrato che per i bambini sono migliorati gli schemi:

  • della nutrizione
  • del sonno

Questi si vanno ad aggiungere anche ai benefici ricavati dal rafforzamento del legame coi genitori.

Secondo la Water Babies l’immersione improvvisa dei bimbi che cadono in acqua causa loro il panico, ma se si sono abituati gradualmente fin dalla prima infanzia ne avranno meno paura. E questo, un giorno, potrebbe salvare loro la vita.

Jemma Floyd, un’istruttrice di questa scuola, ha dichiarato al Daily Mail che i bambini amano stare in acqua e lo dimostrano con versetti e risate, senza dare il minimo segno di stress.

Mamme se avete ancora delle remore sul nuoto baby date un’occhiata agli scatti qui sotto e guardate come è rilassato il piccolo Phoenix, considerando che prima che abbia compiuto 30 mesi imparerà anche a nuotare sott’acqua finché riuscirà a trattenere il respiro.

Cosa ne dite, proverete a portare i vostri piccoli a un corso di acquaticità per bambini? Se si, da che mese?
Dite la vostra se vi va.

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta