Neonato del miracolo: ritrovato vivo poco prima di essere cremato (FOTO&VIDEO)

L’incredibile storia di un neonato dichiarato morto dai medici e mandato in obitorio.

Una storia che ha davvero dell’incredibile! Spesso vi abbiamo raccontato di come i bambini nati prematuri siano delle vere e proprie forze della natura, ma questa volta parliamo di “miracolo”.

Neonato morto torna in vita: è un miracolo per i medici

neonato morto torna in vitaUn bambino cinese nato prematuramente 2 mesi prima della data prevista, è stato tenuto in incubatrice per 23 giorni, fino a che i medici hanno dichiarato che le condizioni era abbastanza stabili da permettere ai genitori di portarlo a casa.

Dopo due giorni però il padre, Jin Hua Lu, ha raccontato che il bambino ha iniziato a divenire pallido, e quindi lo ha riportato in ospedale dove lo hanno ricoverato nuovamente. Qui purtroppo il cuore ha smesso di battere e i medici lo hanno dichiarato clinicamente morto.

I genitori lo hanno quindi avvolto in due coperte e il bambino è stato riposto in un cella frigorifera nell’obitorio dell’ospedale. Qui è rimasto tutta la notte, mentre la famiglia cercava di preparare la cerimonia di cremazione che si sarebbe tenuta la mattina seguente.

Il giorno dopo però quando sono andati a recuperare il corpo, parenti e addetti dell’ospedale hanno trovato il bambino vivo che piangeva. Facile immaginare lo shock: il bambino aveva trascorso ben 15 ore in un congelatore alla temperatura di -12ºC. E’ stato quindi portato immediatamente al pronto soccorso dove è ancora  sotto osservazione in un’incubatrice.

I medici non sanno spiegarsi il “miracolo” e ora stanno facendo il possibile per mantenere il respiro del bambino, che poteve vedere nel video che segue.

Che aggiungere unimamme? Speriamo con tutto il cuore che questo bambino ce la possa fare, e che torni presto a casa con la famiglia, questa volta definitivamente.

Non vi ricorda un po’ la storia di quella mamma che con un abbraccio ha riportato in vita un gemello appena nato che i medici avevano oramai dato per perso?

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta