Nomi, significati e onomastici: oggi si festeggia Claudio

Oggi si festeggia Claudio. Un nome antico ed elegante.

Oggi si festeggia San Claudio.

Si tratta di un nome molto elegante, ancora molto diffuso in tutta Italia. Dal latino claudus significa letteralmente claudicante, zoppo. Alcune teorie, invece, fanno derivare il nome dal sabino clausus, col significato di chiuso.

Si tratta di un nome antico e dinastico. Nella Roma Repubblicana, infatti, la Gens Claudia era una delle famiglie più aristocratiche.

Chi si chiama Claudio è sempre circondato da amici e rincorre un facile successo. E’ un capo riconosciuto dal suo clan al quale ci si rivolge per chiedere aiuto e consiglio. La sua leadership indiscussa gli deriva dalla forte autorevolezza che sprigiona con naturalezza, conquistata non con la forza ma con la facilità di chi l’ha iscritta nel proprio DNA. Claudio è una persona molto entusiasta ed è molto attratto dal gioco d’azzardo.

Le varianti maschili sono:

  • Claudiano
  • Claudino
  • Clodio

Al femminile, invece, abbiamo:

  • Claudia
  • Claudiana
  • Claudina
  • Clodia

I simboli associati al nome sono:

  • numero fortunato: 3
  • colore: viola
  • pietra: ametista
  • metallo: stagno

Il 30 ottobre si festeggia San Claudio di Leon, martire insieme a Luperco e Vittorico, sulla cui vita non si hanno notizie certe. Per quanto riguarda i martiri dei primi secoli, infatti, il loro martirio si tramandava nei particolari, tramite tradizioni orali, finché uno scrittore di ‘Atti’ o ‘Passio’, spesso di qualche secolo dopo, riportava per iscritto i particolari del martirio, il raggruppamento di più martiri, i rapporti di parentela, rifacendosi alle tradizioni e mettendoci troppo spesso dei racconti frutto della sua fantasia.

Secondo la tradizione, dunque, Claudio, Luperco e Vittorico erano figli di San Marcello, martire a sua volta. Tutti e tre furono soldati di origine spagnola, uccisi a León, primitiva base militare della “Legio VII gemina”.

Subirono il martirio forse per decapitazione durante la persecuzione di Diocleziano (243-313) quando questa infuriò in Spagna con particolare severità; sul luogo del martirio nei pressi di León fu poi costruita l’abbazia benedettina di S. Claudio e in seguito vari monasteri e chiese furono a loro dedicate in tante diocesi spagnole.

San Claudio di Leon insieme a Luperco e Vittorico, dall’XI secolo, si celebrano in tutta la Spagna e in tutto il Portogallo.

Allora, cosa ne pensate? Vi piace il nome Claudio per il vostro bambino?

 

Firma: Stella Dibenedetto

Notizie Correlate

Commenta