Nomi, significati e onomastici: oggi si festeggia Emerenziana

Conosciamo meglio il significato e le caratteristiche di questo nome.

Care unimamme, oggi festeggiamo Emerenziana, nome poco diffuso, che deriva dal nome latino imperiale Emerentiana, femminile di Emerentianus, che si basa sul termine emere meritare”, e significa quindi “colei che merita”.

Alcune fonti, però, lo fanno risalire, forse erroneamente, al termine greco emeresia “del giorno” con significato di “neonata”, “bambina”.

Chi porta questo nome è una persona tranquilla e intelligente. Ama trascorrere il suo tempo libero in famiglia e circondarsi di amici. È innocente ma anche ambiziosa. Sembra una persona timida ma in realtà è solo riservata e ama più ascoltare che parlare.

Il suo numero fortunato è il 2.

Varianti del nome:

  • Emerenzia
  • Merenziana

Varianti al femminile:

  • Emerenziano
  • Emerenzio

Per quanto riguarda il santo, il 23 gennaio, si festeggia Santa Emerenziana, vergine e martire, a Roma. Vive a cavallo tra il III e il IV secolo.

Poche sono le notizie sul suo conto pervenute a noi solo grazie a un autore ignoto del V secolo. Secondo quanto scritto, Emerenziana è la sorella di latte di Sant’Agnese, a differenza della quale, però non ha ricevuto il battesimo. Secondo quanto arrivato a noi viene lapidata dai pagani, all’epoca delle persecuzioni di Diocleziano, sulla Via Nomentana, a Roma, presso il sepolcro della sorella proprio il giorno in cui si tenevano i suoi funerali.

Insomma, a prescindere dalla storia delle santa, che ve ne pare del nome? Vi ispira?

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta