Nomi, significati e onomastici: oggi si festeggia Francesco

Conosciamo meglio il significato e le caratteristiche di questo nome largamente diffuso, nonchè la vita del santo Francesco di Sales.

Care unimamme, oggi festeggiamo Francesco, quarto nome per diffusione in Italia, deriva dal latino medievale Franciscus, che significa “Franco”, “appartenente al popolo dei Franchi”.

Chi porta questo nome è una persona altruista, sulla quale poter sempre contare. È un grande amico e aiuta sempre gli altri. È passionale e spesso arrogante e nervoso. In lui convivono timidezza e sfacciataggine insieme. Se non ha conferme dalle persone che stima cade spesso in dubbio e nello sconforto. È un grande oratore. Ama circondarsi di cose belle e vivere nel lusso.

Varianti del nome:

  • Franco
  • Franceschino

Varianti al femminile:

  • Francesca
  • Fresca
  • Franceschina

I simboli associati al nome sono:

  • numero fortunato: 4
  • colore: blu
  • pietra: zaffiro
  • metallo: ferro

Per quanto riguarda il santo, il 24 gennaio si festeggia San Francesco di Sales (Thorens-Glières, 21 agosto 1567 – Lione, 28 dicembre 1622), vescovo di Ginevra, e dottore della Chiesa, uno dei grandi maestri di spiritualità degli ultimi secoli.

Primogenito di un nobile di antica famiglia dei Savoia, il signore di Boisy, riceve un’educazione superiore. Il padre lo manda a studiare all’Università di Padova e si laurea in giurisprudenza per accontentare il padre. Ben presto però decide di intraprendere la via sacerdotale.

Viene ordinato il 18 dicembre 1593, e inviato in una regione dominata dal Calvinismo dove si dedicò alla predicazione. Notando gli scarsi frutti ottenuti dal pulpito da dove predicava, invento i “manifesti”, che erano fogli che egli stesso faceva scivolare sotto gli usci delle case o affiggeva ai muri. Per tale ragione gli viene riconosciuto il titolo di santo patrono dei giornalisti e di quanti diffondono il cristianesimo servendosi dei mezzi di comunicazione sociale.

Per i suoi scritti viene nominato Dottore della Chiesa e tra i piu’ importanti si ricorda “Trattato dell’amore di Dio“.

Importante è la sua influenza sulla cultura del seicento francese ed europeo, tanto che viene considerato padre della spiritualità moderna. A lui infatti si sono ispirate diverse congregazioni, tra cui la più celebre è la Famiglia Salsiana fondata da San Giovanni Bosco, dedita alla crescita e all’educazione delle giovani generazioni.

Egli è inoltre patrono del Piemonte.

Viene nominato santo da papa Alessandro VII, nel 1665.

Insomma, vi bastano questa informazioni per convincervi a chiamare vostro figlio Francesco?

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta