Nomi, significati e onomastici: oggi si festeggia Giacomo

Il nome Giacomo ha origini aramaiche e significa ‘seguace di Dio’.

Questo appellativo è diffuso anche nelle varianti:

  • Giacobbe (ebraico)
  • Jacopo.

Giacomo è indeciso e lunatico, segue l’istinto ed è sempre alla ricerca di se stesso. Generoso con le persone a lui più vicine, è un compagno di vita affidabile e forte.

Simboli:

Numero fortunato: 4
Colore: Rosso
Pietra: Rubino
Metallo: Rame

L’onomastico di Giacomo si festeggia il 27 novembre in onore di San Giacomo L’interciso. Giacomo  era originario di Beth Lapat, nel Beth Huzaye (Huzistan), ma se ne era allontanato per ricoprire un posto prestigioso alla corte del sovrano Yazdegerd I. 

Per non avere problemi, inizialmente Giacomo rinnegò la fede cristiana che condivideva con la madre e con la moglie le quali, saputolo, gli inviarono una lettera che lo fece tornare sui suoi passi. Scoperto un giorno a leggere le Sacre Scritture, Giacomo fu denunciato e sottoposto a un lungo interrogatorio, durante il quale confessò senza esitare la sua fede.

Sdegnato dalla sua  risolutezza, il re lo condannò alla terribile tortura che gli meritò il soprannome di interciso , cioè l’amputazione successiva delle dita delle mani e dei piedi ,poi dei piedi, delle mani, delle braccia e delle gambe, fino ad arrivare alla decapitazione.

Scoperto poi il re di Persia che i cristiani rendevano culto alle reliquie dei martiri, ordinò che i resti di Giacomo venissero bruciati e dispersi; senonchè alcuni cristiani se ne impadronirono e li trasportarono a Gerusalemme, dove i resti furono posti nel monastero degli Ibèri.

Care mamme cosa ne dite, è il nome giusto per vostro figlio?

Firma: Paola Giglio

Notizie Correlate

Commenta