Nomi, significati e onomastici: oggi si festeggia Luciano

Oggi si festeggia San Luciano, nome che significa luminoso, splendente.

onomastico luciano

Care unimamme alla ricerca di un bellissimo nome per il vostro piccolo cosa ne pensate di Luciano?

Si tratta innanzitutto di un nome molto diffuso in Italia che vuol dire nato nelle prime ore del giorno. In epoca romana era un prenome usato per tutti quei bambini che nascevano in giornate particolarmente luminose. Tradizionalmente accostato al termine lux lucis che significa luminoso, splendente.

Tra le varianti maschili contiamo:

  • Lucianino
  • Ciano
  • Lucio
  • Nello

Al femminile:

  • Lucia

I suoi simboli correlati sono:

  • Numero fortunato: 1
  • Colore: bianco
  • Pietra: berillo
  • Metallo: argento

Il 7 gennaio si festeggia San Luciano di Antiochia, martirizzato a Nicomedia nel 321 durante la persecuzione di Massimino.

Secondo la storia tramandata da Suida, Luciano nasce nella città di Samosata da genitori molto devoti e studia nella città di Edessa. Ancora molto giovane si trasferisce ad Antiochia di Siria dove viene ordinato presbitero e dove ben presto diviene un onorato esponente della scuola teologica antiochena. Accusato di aver condiviso le opinioni di Paolo di Samosata è costretto ad uscire dalla comunione con la Chiesa. Luciano si riconcilia poi con essa durante il pontificato di Cirillo.

Fonda la scuola lucianea e viene sempre considerato un uomo di grande virtù ed erudizione.

La sua recensione lucanica dell’Antico e del Nuovo Testamento, dal IV secolo, diventa il testo utilizzato da moltissime Chiese. Nel 330 l’Imperatore Costantino, in omaggio alla madre Elena, decide di fondere Elenopoli dove era possibile onorare il corpo di San Luciano.

Secondo un racconto fantastico, per trasportare il corpo di Luciano da Nicomedia e Elenopoli sarebbe intervenuto un delfino miracoloso.

Costantino, poco prima di morire, viene battezzato dal vescovo Eusebio vicino alla tomba di Luciano.

Si tratta di un Santo molto sofferente nella ricerca del Signore. Sacerdote della Chiesa di Antiochia, rinomato per dottrina ed eloquenza, fu condotto davanti al tribunale e ai suoi interrogatori e, nonostante le torture, rispose di essere cristiano.

I suoi resti mortali sono conservati nella Chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo di Lusciano che appunto ne venera il culto e ne conserva il cranio in una teca. In questa località il 7 gennaio venerano il Santo attraverso funzioni religiose. Dalla terza domenica di settembre invece si svolgono festeggiamenti di tipo religioso e folkoristico dove il Santo viene portato in trionfo tra le vie del paese.

Insomma, convinte a volerlo chiamare Luciano?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta