Nomi, significati e onomastici: oggi si festeggia Martino

Scopriamo il significato, l’origine del nome Martino e la storia del santo ricordato oggi.

Bambino con nome Martino

Cauto, attento e prudente. Se volete un figlio che nella vita sappia agire mettendo sempre la mente sopra ogni cosa ecco che il suo nome non può che essere uno, Martino.

Dal latino Martinus, derivato da Mars, con il significato di “dedito a Marte”, Martino è un nome forse poco popolare nel nostro Paese, soppiantato decisamente dalla sua variante femminile, ma nulla toglie che possa ancora sorprenderci con significati nascosti e qualità tutte da svelare.

Martino sa infatti procedere con passo sicuro e prudente nella vita, regalando sincerità in amore anche se condita con un pizzico di diffidenza e sospetto, sicuri derivati del suo essere cauto in ogni frangente dell’esistenza.

Non conviene però provocare un Martino: la sua suscettibilità è infatti famosa almeno quanto il suo essere rancoroso, sarà dunque ben più prudente non inimicarselo e mantenere rapporti pacifici.

Circa i simboli collegati, essi sono:

  • Numero fortunato: 8
  • Colore: Giallo
  • Pietra: Pirite
  • Metallo: Argento.

Il Santo del giorno: San Martino

L’onomastico di Martino si festeggia l’11 novembre, in onore di San Martino di Tours, vescovo e confessore francese i cui funerali si celebrarono a Tours proprio in tale data.

Si tratta di uno dei primi santi non martiri e la sua popolarità è legata ad un gesto oramai leggendario: inviato in Gallia come cicitor, ovvero colui che ha il compito di effettuare le ronde notturne, incontrò un mendicante seminudo e, mosso a pietà dall’evidente freddo che costui sentiva, decise di condividere con lui il mantello. Il mattino seguente però il capo che egli aveva tagliato era nuovamente integro e nella notte fu lo stesso Gesù a comparirgli in sonno per annunciare il miracolo: «Ecco qui Martino, il soldato romano che non è battezzato, egli mi ha vestito» spiegò Cristo, segnando così la nascita di una delle reliquie più famose di Francia, il mantello di Martino.

Il Santo è ad oggi patrono di:

  • Belluno,
  • della fanteria,
  • degli albergatori,
  • dei fabbricanti di botti,
  • dei mendicanti,
  • dei militari,
  • degli osti,
  • dei poveri,
  • dei mariti traditi
  • degli ubriachi.

Un nome dunque poco diffuso ma che non può che esser preso in considerazione per la sua storia affascinante e il suo significato particolarmente speciale.

E voi unimamme che ne pensate? Vi piace?

Firma: Francesca Testa

Notizie Correlate

Commenta