Nomi, significati, onomastici: oggi festeggiamo Costantino

Conosciamo la vita di San Costantino, Re e Martire, che dopo una vita scellerata si è convertito al cristianesimo e le caratteristiche di chi porta il suo nome

costantinoCare unimamme, oggi festeggiamo Costantino, nome diffuso in Italia, soprattutto in Lombardia, deriva dal diminutivo del nome latino Constans, col significato letterale di costante, fermo, tenace.

Chi porta questo nome è una persona brillante con forti ambizioni. Ama la natura e fare lunghe passeggiate all’aperto. Per raggiungere i suoi obiettivi Costantino non si crea scrupoli di alcun genere.

Varianti del nome:

  • Costante
  • Tino

Varianti al femminile:

  • Costantina

I simboli associati al nome sono:

  • numero fortunato: 1
  • colore: verde
  • pietra: smeraldo
  • metallo: rame

Per quanto riguarda il santo, l’11 marzo, si festeggia San Costantino (520 – 576) re della Dumnonia, nella Cornovaglia, in Inghilterra.

Costantino vive la sua vita in modo “scellerato”. È un sacrilego e anche assassino, d’indole libertina si separa dalla moglie, figlia del Re di Bretagna, per vivere la sua vita peccaminosa. Dopo anni di vizi e bagordi si converte al cristianesimo cambiando tenore di vita, abbandona il trono e si rifugia in un monastero in Irlanda dove rimane per sette anni vivendo in penitenza e austerità. Qui studia le sacre scritture e viene consacrato sacerdote e subito dopo inviato in Scozia per predicare la sacra scrittura nelle popolazioni indagine. Qui è martirizzato da un gruppo di pagani che non accettano la sua opera di evangelizzazione.

Se ti abbiamo aiutata a conoscere meglio le caratteristiche di questo nome vogliamo augurargli buon onomastico e ricordare che “non è mai troppo tardi” per tornare sulla retta via. Buon onomastico.

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta