Nomi, significati, onomastici: oggi festeggiamo Fedele

Conosciamo meglio il significato del nome Fedele e del santo Fedele da Sigmaringen celebrato il 24 aprile

Portrait of a Baby Boy on color background

Care unimamme, oggi festeggiamo Fedele. Questo nome deriva dal nome latino “fides”, “fidelis” e significa “fedele“, “che ha fede“.

Per questo suo significato in Italia si e’ molto diffuso in ambienti cristiani ed attestato anche per il culto di vari santi, tra cui S. Fedele Carpoforo, patrono di Arona, e San Fedele martire a Como.

Fedele è una persona tradizionalista, odia i cambiamenti e predilige una vita tranquilla. In altri termini è proprio un “pantofolaio”. Ha un carattere parsimonioso ed in amore spesso incerto. Nonostante questo però mostra spesso un certo carisma e una naturale propensione al comando e questo gli è facilitato dal suo essere nobile ma anche scaltro, deciso, perspicace.

Varianti al maschile: 

  • Fidelio
  • Fidel
  • Fede
  • Fidelmo
  • Fidardo
  • Fidaldo
  • Fidenzio

Varianti al femminile:

  • Fedelina
  • Fedela

simboli associati al nome sono:

  • numero portafortuna: 3
  • colore: giallo
  • pietra: diamante
  • metallo: oro

Per quanto riguarda il santo, oggi è il martire Fedele da Sigmaringen (1 ottobre 1577 –  24 aprile 1622).

Il suo nome di battesimo è Markus Roy, nasce da una famiglia di origine fiamminga, studia presso i gesuiti a Friburgo dove si laurea in filosofia e prende il dottorato in diritto civile e diritto canonico.

Segue inizialmente la strada intrapresa con il suo dottorato esercitando l’attività forense, ma solo un anno dopo, restando deluso da questa professione, decide di entrare al convento dei frati cappuccini di Friburgo dove viene ordinato sacerdote.

Diviene celebre per i suoi pamplet contro il calvinismo. Proprio per queste sue opere viene incaricato nel 1614, dal vescovo di Coira, della formazione di un gruppo di frati missionari aventi scopo di contenere il dilagare delle idee della religione protestante. Fedele accetta questo incarico solo 5 anni dopo questo invito, così nel 1621  comincia a predicare con successo contro la diffusione dell’idea protestante, suscitando molte conversioni.

E’ per queste ragioni che, il 24 aprile del 1622, dopo aver celebrato la messa, Fedele esce dalla chiesa e lì, durante una rivolta anti- austriaca, viene aggredito e ucciso in nome dell’autonomia e della protesta anti- asburgica. 

Viene proclamato Santo da Papa Benedetto XIV il 29 giugno del 1746.

Care unimamme, che ne pensate della storia di questo nome?  Vi piace il suo significato religioso ma appartenente anche ad un nuovo simbolismo moderno?

Firma: Manuela Leone

Notizie Correlate

Commenta