Nomi, significati, onomastici: oggi festeggiamo Maddalena

Conosciamo meglio il significato di questo nome, e la storia della Santa che oggi si festeggia.

onomastico maddalena

Care unimamme, oggi festeggiamo Maddalena. Questo nome che deriva dal termine biblico Magdalene e dal corrispondente ebraico, e significa “donna abitante/proveniente da Magdala“, una località sul lago di Israele il cui nome “Maghdela” significa torre.

Maria Maddalena, il noto e importante personaggio femminile del Nuovo Testamento  è detta con questo significato Maria Maddalena, cioè Maria di Magdala, è proprio grazie alla sua figura che questo nome si diffonde come nome proprio di persona durante il medioevo.

Chi porta questo nome è molto intelligente, elegante, fine, delicata e appassionata.  In apparenza può sembrare fredda, ma questo solo perché è una buona osservatrice il che la rende molto attenta ed un po’ psicologa.

Varianti del nome:

  • Magdalena
  • Magda
  • Maida
  • Mady
  • Lena

Simboli associati al nome

  • numero fortunato:5
  • colore:violetto
  • pietra: ametista
  • metallo: platino

Santo del Giorno: Santa Maddalena Gabriella di Canossa

Per quanto riguarda il santo, oggi ricordiamo la figura di Maddalena Gabriella dei marchesi di Canossa (Verona,10 aprile 1835).  Proclamata Santa in epoca recente da papa Giovanni Paolo II, nel 1988.   E’ la terzogenita di una famiglia nobile formata dal marchese Ottavio di Canossa e Teresa Szluha.  Il padre muore precocemente così la madre passa in seconde nozze con il marchese Edoardo Zenetti di Mantova.

Secondo gli usi del tempo, Maddalena viene affidata a una istitutrice Francesca Marianna Capron, che influisce in modo negativo nella formazione di Maddalena a causa del suo atteggiamento crudele e repressivo. Quando l’istitutrice abbandona l’incarico, Maddalena si ammala  gravementeSuperata la malattia, Maddalena decide di consacrarsi a Dio ed inizia ad esaminare gli ordini religiosi.

Sceglie l’ordine delle carmelitane scalze ritirandosi al monastero di S.teresa a Verona per 10 mesi esperienza che le fa capire di non potere accettare la condizione della clausura.  

Incontra a seguito di questa esperienza incontra don Luigi Libera che diventa la sua guida spirituale.  Nel 1799 incontra il vescovo Andrea Avogadro e gli presenta un programma di azione caritativa.

L’8 maggio 1809 si trasferisce con alcune compagne nel monastero dei SS. Giuseppe e Fidenzio concessole dalla Prefettura per la cura delle ragazze povere e abbandonate. Fonda così  l’Istituto delle Figlie della Carità che esercitano come filosofia la carità secondo il sogno di Maddalena: raccogliere ragazze dalla strada, fare visita negli ospedali, andare incontro ai maggiori bisogni della società del tempo attraverso la scuola, la catechesi.

In occasione della canonizzazione Giovanni Paolo II disse della beata:

«A considerare la vita di Maddalena di Canossa, si direbbe che la carità come una febbre l’abbia divorata: la carità verso Dio, spinta fino alle vette più alte dell’esperienza mistica; la carità verso il prossimo, portata fino alle estreme conseguenze del dono di sé agli altri. Santa Maddalena amò appassionatamente Cristo crocifisso, senza tuttavia “distogliere gli occhi da quelli della sua carne”. Aveva capito che la pietà vera, che commuove il cuore di Dio, consiste nello “sciogliere le catene inique, togliere i legami del giogo, rimandare liberi gli oppressi e spezzare ogni giogo”. Per questo si impegnò con ogni sua energia, oltre che con tutte le sue sostanze, per venire incontro ad ogni forma di povertà: quella economica non meno di quella morale, quella della malattia non meno che quella dell’ignoranza».

Care unimamme, che ne pensate della storia di questo nome carico di caratterizzazioni grazie alle donne che lo hanno portato sin dal nuovo testamento e fino ai nostri giorni? Vi piace questo nome e il suo significato?

Firma: Manuela Leone

Notizie Correlate

Commenta