Nomi, significati, onomastici: oggi festeggiamo Maria

Oggi si festeggia la Madonna di Fatima, essendo il 13 maggio il giorno in cui la Vergine è apparsa per la prima volta ai 3 pastorelli.

Madonna di Fatima

Care unimamme, oggi 13 maggio festeggiamo un’importante ricorrenza: il 13 maggio 1917 apparve infatti per la prima volta la Vergine ai tre pastorelli di Fatima.

Circa l’origine del nome, esse derivano dall’ebraico Maryàm che significa “principessa, signora”. Ma altri significati vengono richiamati, tra cui”goccia del mare” o “stella del mare”.

Le varianti del nome:

  • Miriam,
  • Mariam,
  • Mirella
  • Mariella,
  • Mariuccia,
  • Marietta,
  • Mariolina.

Mentre i simboli associati sono:

  • Colore: Blu
  • Pietra: Zaffiro
  • Metallo: Oro
  • Numero fortunato: 1

Il Santo del Giorno: Maria, la Madonna di Fatima

Era infatti il 13 maggio 1917 quando Lucia, Francesco e Giacinta, di 10, 9 e 7 anni videro su un leccio «una signora tutta vestita di bianco, più splendente del sole».

La bianca Signora chiese ai ragazzi di tornare in quel luogo ogni tredici del mese da maggio a ottobre.

Ad ogni apparizione, la Vergine, tramite i ragazzi, invitava gli uomini alla preghiera, alla conversione e alla penitenza.

Inoltre la Madonna confidò loro 3 segreti da far conoscere a tempo opportuno.

I primi 2 riguardavano i ragazzi: Francesco e Giacinta morirono infatti poco dopo, nel 1919 e nel 1920.

Il terzo segreto, messo per iscritto da suor Lucia nel 1944,divenuta nel frattempo monaca carmelitana scalza, è stato poi reso pubblico nel 2000 per volontà di Papa Giovanni Paolo II, devoto alla Madonna di Fatima e alla quale attribuiva la sua sopravvivenza all’attentato del 13 maggio 1981.

Lucia scrisse che la Madonna fece loro vedere l’orrore dell’inferno, avvisandoli del pericolo che correvano gli uomini, e disse loro che solo con la devozione al cuore immacolato di Maria vi si poteva sfuggire.

Più precisamente la Madonna fece a Lucia la “Grande Promessa del Cuore Immacolato di Maria“, in 2 apparizioni, la seconda con Gesù Bambino:

  • 13 giugno 1917

Gesu’ vuole servirsi di te per farmi conoscere e amare. Egli vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato

  •  10 dicembre 1925

“A tutti coloro che per cinque mesi, al primo sabato, si confesseranno, riceveranno la santa Comunione, reciteranno il Rosario e mi faranno compagnia per quindici minuti meditando i Misteri, con l’intenzione di offrirmi riparazioni, prometto di assisterli nell’ora della morte con tutte le grazie necessarie alla salvezza” 

Secondo quanto riportato da Lucia, fu poi Gesù a spiegare perchè il numero 5:

“Si tratta di riparare le cinque offese dirette al Cuore Immacolato di Maria:

Le bestemmie contro la sua Immacolata Concezione.

Quelle contro la sua Verginità.

Quelle contro la sua Maternità divina e il rifiuto di riconoscerla come Madre degli uomini.

L’opera di coloro che pubblicamente infondono nel cuore dei piccoli l’indifferenza, il disprezzo e perfino l’odio contro questa Madre Immacolata.

L’opera di coloro che la offendono direttamente attraverso le sue immagini sacre”

Ricapitolando, il messaggio può essere riassunto come un invito:

  • alla penitenza e alla preghiera, quest’ultima con contrizione, recitanto tutti i giorni il Rosario.
  • alla devozione al Cuore Immacolato di Maria, con primi cinque sabati del mese.

Ecco unimamme, sperando di farvi cosa gradita, vi lasciamo con un utile link in cui viene spiegato come recitare un Rosario.

Rosario Mappa

 

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta