Nomi, significati, onomastici: oggi festeggiamo Monica

Scopriamo il significato di questo nome di origine antichissima e conosciamo la storia di Santa Monica, la mamma del famoso e importante filosofo Sant’Agostino

monica Care unimamme, oggi festeggiamo Monica. Un nome che risale agli antichi fenici e dal significato ignoto.

Se ricondotto ad una etimologia latina, può essere fatto risalire al termine “moneo“, che significa “consigliere“.

Se lo si fa risalire invece al greco troviamo la radice del termine “monos“, “uno“- “solo” e può essere tradotto col significato di “solitario

Chi si chiama Monica è una persona molto attenta, disciplinata e ordinata in tutte le attività a cui si dedica. Per nulla impulsiva, le piace riflettere prima di prendere qualsiasi tipo di decisione. Nelle relazioni e nelle amicizie si dimostra sempre coerente con ciò che ha promesso. Le sue caratteristica più preziose è la fedeltà, si dimostra infatti molto leale sia in amore che con gli amici.  

Varianti del nome:

  • Monique
  • Monika

Simboli associati al nome

  • numero fortunato: 4
  • colore: blu
  • pietra: zaffiro
  • metallo: oro

Il Santo del giorno: Santa Monica

Oggi festeggiamo e ricordiamo la memoria di Santa Monica, anche nota come la mamma del famoso filosofo e dottore della chiesa Sant’Agostino.

Le informazioni che ci sono riportate dai testi circa la vita di questa santa, ci descrivono una donna  speciale e che ha saputo bene imitare le virtù della Vergine Maria, sapendo seguire pienamente il suo esempio.

Santa Monica è nata nel 332 in una famiglia di buone possibilità economiche e profonda cristianità. 
Al contrario di quanto era in uso a quel tempo per le figlie di sesso femminile, a lei è stato permesso di studiare e questo le ha dato possibilità di conoscere e meditare sui testi sacri.

Ancora molto giovane si sposa con Patrizio, un uomo affettuoso ma molto autoritario, iroso ed infedele. Il suo è stato un  matrimonio a tratti burrascoso venne preso di mira dai pettegolezzi. Monica però, ha saputo mettere a tacere e vincere le maldicenze grazie alla sua bontà e a 22 anni ha dato alla luce il primo figlio Agostino.

Oltre ad Agostino, Monica partorirà anche un secondogenito, Navigio, ed un femmina di cui non si conosce il nome.

Le notizie su di lei sono riportate dal figlio Agostino che è stato anche suo biografoAll’età di soli 39 anni è rimasta vedova ed ha dovuto preoccuparsi di tutto, dal dirigere la casa all’amministrare i beni, al seguire l’educazione dei figli. 

La sua preoccupazione maggiore è stata proprio il figlio Agostino che, se da piccolo era stato un bravo ragazzo, da giovane andava dietro i piaceri del mondo, mettendo in dubbio anche la fede cristiana. Monica soffrì molto per la sua condotta dissoluta e quando egli decise di trasferirsi a Milano volle seguirlo.

Il suo amore materno e le sue preghiere favorirono la conversione di Agostino, che ricevette le catechesi da Sant’Ambrogio e venne battezzato il 25 aprile del 387.

Con Agostino lasciò Milano diretta a Roma, e poi a Ostia dove affittarono una casa in attesa di una nave in partenza per l’Africa. In Africa Monica non fece mai ritorno, si ammalò ad Ostia e dopo nove giorni morì all’età di 56 anni, era il 27 agosto del 387 . Il suo corpo rimase per secoli nella chiesa di S. Aurea di Ostia, fino al 9 aprile del 1430, quando le sue reliquie furono traslate a Roma nella chiesa di S. Agostino.

Come abbiamo visto, le vicende della vita di Monica sono strettamente legate a quelle della vita del figlio Agostino, così come le racconta lui stesso.

Santa Monica, considerata modello e patrona delle madri cristiane, il suo nome è fra i più diffusi fra le donne.

Una curiosità, la sua festa si celebra il 27 agosto, il giorno prima di quella del figlio Sant’Agostino che per coincidenza morì il 28 agosto.

Allora Unimamme conoscevate il significato di questo bel nome? VI ha appassionato la storia di Santa Monica, figura tanto ammirata nella tradizione cristiana?

Firma: Manuela Leone

Notizie Correlate

Commenta