Nomi, significati, onomastici: oggi si festeggia Bartolomeo

Il nome Bartolomeo ha un’origine antica, oggi si Festeggia San Bartolomeo Fanti.

bambino che guarda sotto a un lenzuoloOggi è la giornata in cui si festeggia San Bartolomeo Fanti.

Il nome deriva dall’aramaico “Bar Thalmay”, che vuol dire “figlio di Thalmay”. Così si chiamava uno degli apostoli nei vangeli sinottici: Bartholomaios, tradotto in latino come Bartholomaeus. Diffuso soprattutto nei paesi anglosassoni. In Italia invece si distingue in Sicilia e in Provincia di Venezia.

Tra le sue varianti ci sono:

  • Bartolo
  • Bartolino
  • Bortolomeo

Al femminile:

  • Bartola
  • Bartolina

I suoi segni sono:

  • Numero fortunato: 1
  • Colore: blu
  • Pietra: zaffiro
  • Metallo: rame

Le persone che rispondono al nome di Bartolomeo sono sempre molto impegnate. Per lui le vie di mezzo non esistono. La sua spiccata intransigenza, nella vita personale, politica e sociale, gli crea non pochi problemi. In famiglia però le cose cambiano e Bartolomeo si dimostra marito devoto e padre a dir poco adorabile, ritagliandosi la sua fetta di paradiso protetta dalle intemperie esterne.

Il Santo del Giorno

Nato a Mantova nel 1428 San Bartolomeo Fanti sviluppò assai precocemente la vocazione ecclesiastica e già nel 1452 era diventato prete carmelitano nella Congregazione Mantovana. Per 35 lunghi anni questa fu la sua città , dove divenne direttore spirituale e rettore della Confraternita della B.V. Maria. Di carattere molto umile e mansueto si distinse, in particolar modo, per la sua devozione mariana e il suo amore per l’Eucarestia. Il suo è stato un periodo piuttosto turbolento all’interno della Cristianità, che visse lo Scisma d’Occidente. Quando Bartolemao Fanti entrò nell’ordine Carmelitano, a capo della congrega vi era Giovanni Soreth, acclamato anche lui Santo in seguito. Questi ricondusse l’Ordine al suo antico splendore dell’Osservanza regolare. Vigilò affinché fossero rispettate la Regola e le Costituzioni e cercò di creare più conventi che potè. Soreth favorì anche il passaggio della Congrega mantovana in alcuni conventi. Nel 1460 Bartolomeo Fanti divenne padre spirituale e rettore della Confraternita della Madonna, che esisteva nella Chiesa del Carmine. Per la sua confraternita San Bartolomeo scrisse personalmente anche la Regola e gli Statuti. La Regola è composta da dodici capitoli, molto semplici e concisi. Compose poi gli statuti della Chiesa del Carmine e un registro di fatti importanti.

Fu per tutti un esempio di generosità e umiltà. Morì a Mantova il 5 dicembre nel 1495. Il suo corpo fu prima trasportato nella Cappella della Madonna e dopo un breve soggiorno in S.Marco di nuovo nella Cappella della Madonna Incoronata in Cattedrale. Il suo culto fu confermato da Papa S. Pio X nel 1909.

Unimamme, non vi sembra un bellissimo nome per il vostro bambino?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta