Nomi, significati, onomastici: oggi si festeggia Cecilia

Oggi 22 novembre si festeggia Santa Cecilia. Vediamo assieme le curiosità legate a questo nome.

bambina (2)

Ciao unimamme, siete in attesa di una bambina e volete per lei un nome particolare?

Bene, oggi 22 novembre si festeggia santa Cecilia, che è la patrona della musica, dei musicisti e dei cantanti. Come si dice: nomen omen, cioè un nome un destino. Magari chiamandola Cecilia avrete una piccola virtuosa del violino o del pianoforte! Vediamo ora qualche curiosità e informazione sul significato del nome.

La variante maschile:

  • Cecilio

Ecco i simboli legati al nome:

  • Numero fortunato: 1
  • Colore: Azzurro
  • Pietra: Zaffiro
  • Metallo: Argento

Il nome deriva  dal latino Caecilius o Cecilius, che si rifa al termine sempre latino  caecus, “cieco“. Grazie alla grande popolarità di santa Cecilia, il nome si diffuse durante il Medioevo in molti ambienti cristiani; anche all’estero, soprattutto in Inghilterra, il nome è piuttosto comune. La forma maschile inglese Cecil, sebbene in uso già nel Medioevo, divenne invece comune solo nel XIX secolo, in onore della famiglia Cecil.

Parlando della Santa, Cecilia, nata da una nobile famiglia a Roma nel II secolo, sposò il nobile Valeriano, che convertì, assieme al fratello Tiburzio, al cristianesimo.  Si dice che nella loro casa risuonavano sempre canti e strumenti musicali, per questo è divenuta la santa protettrice dei musicisti.

Purtroppo, un giudice dell’epoca, Almachio, aveva proibito di seppellire i cadaveri dei cristiani, ma i due fratelli seppellivano invece tutti i corpi che trovavano per strada. Vennero così arrestati e dopo aver redento l’ufficiale Massimo che aveva il compito di condurli in carcere, sopportarono atroci torture piuttosto che rinnegare la propria fede e vennero poi decapitati.

Anche Cecilia venne chiamata davanti al giudice Almachio che ne ordinò la morte per soffocamento nel bagno di casa sua. Convertita la pena per asfissia in morte per decapitazione, morì dissanguata. Papa Urbano I, sua guida spirituale, la seppellì tra i vescovi e consacrò la sua casa in una chiesa, come aveva chiesta la futura Santa.

Dal 821 le spoglie di Santa Cecilia riposano nella Basilica di Santa Cecilia a Trastevere.

Che dite, mamme, convinte del nome?


 

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta