Nomi, significato e onomastici: oggi si festeggia Basilio

Conosciamo più approfonditamente il significato di questo nome.

Care unimamme, oggi festeggiamo Basilio, nome diffuso soprattutto nel sud dell’Italia, che deriva dal greco Basìleios ovvero “re” e significa “degno di un re“.

Chi porta questo nome è un uomo dotato di grande equilibrio. È fedele, attento ed è un ottimo amico al quale affidare i propri segreti e a cui poter chiedere aiuto, sempre. Ha sicuramente una nobiltà innata e l’onestà è il suo vessillo.

Varianti del nome:

  • Basile
  • Basileo
  • Basiliano
  • Basilide

Variante al femminile:

  • Basilia
  • Basilea
  • Basiliola
  • Basilissa

I simboli associati al nome sono:

  • numero fortunato: 1
  • colore: rosso
  • pietra: rubino
  • metallo: oro

Per quanto riguarda il santo, il 2 gennaio si festeggia San Basilio Magno (Cesarea in Cappadocia, 329 – Cesarea in Cappadocia, 1° gennaio 378), che è stato un vescovo e teologo, venerato dalle Chiese cristiane, di cui fu anche confessore e Dottore della Chiesa, nonchè primo dei Padri cappadoci, che erano un gruppo di filosofi cristiani ellenistici provenienti dalla Cappadocia (l’attuale Turchia).

Basilio proveniva da una famiglia molto cattolica e spirituale, infatti oltre ai genitori anche tre dei suoi nove fratelli sono annoverati tra i Santi. Prima di diventare vescovo nella sua terra natia, ha vissuto in Palestina ed Egitto richiamato dalla vita monastica.

Durante il servizio episcopale si impegnò in prima persona contro l’eresia ariana. Durante i suoi studi, fatti ad Atene, insegnò ai monaci basiliani la meditazione delle Sacre Scritture e il lavoro nell’obbedienza e nella carità fraterna.

Morì l’1 gennaio 378 a Cesarea dove fu sepolto.

Chi si chiama Basilio ha veri motivi per cui andarne orgoglioso!

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta