Nomi, significato e onomastici: oggi si festeggia Lazzaro

Oggi si festeggia Lazzaro: scopriamo insieme l’origine e il significato di questo nome biblico.

Bambino che dorme con nome Lazzaro

Care unimamme, il nome di cui parliamo oggi è davvero un nome importante e antico, infatti Lazzaro vuol dire “amato e assistito da Dio”. Se cercate un nome importante e singolare per il vostro bimbo questo è quello giusto.

Di origine ebraica deriva dall’ebraico Eleazar, chi porta questo nome è una persona discreta, che non ama essere protagonista. Gli eccessi non fanno per lui. Non è quasi mai geloso e, anche quando lo è, non cade mai nella crudeltà, nel tormento. È una persona ordinata e molto precisa. È autoritario ma non è un tiranno. È felice, attivo, aperto, generoso ma sempre con moderazione.

Il nome non si presta a molte varianti se non a:

  • Eleazaro

Variante al femminile:

  • Lazzarina

I simboli associati al nome sono:

  • numero fortunato: 8
  • colore: giallo
  • pietra: smeraldo
  • metallo: mercurio

Per quanto riguarda il santo, il 17 dicembre si festeggia San Lazzaro di Betania, personaggio del vangelo, che, secondo la tradizione Cattolica, abitava a Betania, vicino a Gerusalemme, con le due sorelle Marta e Maria. Il Vangelo secondo Giovanni racconta che, morto a causa di una malattia, fu risuscitato da Gesù, che, recatosi al suo sepolcro, lo chiamò e Lazzaro uscì vivo ancora avvolto nelle bende funebri. Dopo questo episodio non si ebbero notizie importanti circa la sua vita, e le poche notizie pervenuteci sono abbastanza contradditorie le une con le altre.

San Lazzaro di Betania è il patrono

  • degli ammalati,
  • dei necrofori (becchini),
  • dei lebbrosi
  • e di Castelnuovo di Ceva (Cn).

Lo si invocava contro la lebbra.

Allora, vi abbiamo convinti nel chiamare il vostro bambino Lazzaro?

 

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta