12 situazioni in cui i nonni non devono intervenire

Alcuni punti fermi nell’educazione dei nipoti in cui i nonni non dovrebbero intervenire.

nonni e nipoti


Unimamme, con l’arrivo del vostro bimbo forse non avevate preventivato anche di essere investite da una valanga di consigli da parte dei nonni, sull’educazione, la crescita, l’accudimento degli adorati pargoli.

A volte, quelli che magari vorrebbero essere solo dei suggerimenti diventano soffocanti imposizioni, sarà anche per questo che sempre più mamme si rivolgono al web in cerca di consigli.

12 casi in cui dire no ai nonni

Ecco quindi che The Stir, tramite la blogger Jeanne Seager, ha raccolto 12 capisaldi sui quali i nonni non dovrebbero esprimersi:

  1. educazione: poichè ai loro tempi si usava mandare i bambini all’asilo dai 3 anni, molti nonni pensano che mandare i bimbi alla scuola materna sia ridicolo e inutile
  2. disciplina: molti  nonni credono nella punizioni corporali, così se si scopre un nonno a sculacciare il proprio figlio la situazione diventa  chiaramente intollerabile
  3. ciuccio: ci sono nonni che credono che i nipoti siano troppo grandi per avere ancora il ciuccio e nonni che invece lo elargiscono anche se i genitori del bimbo hanno deciso che era il momento di smettere
  4. appuntamenti sentimentali: gli appuntamenti delle nipoti non sono affare dei nonni
  5. compagni di gioco: alcuni nonni pensano che lasciar giocare i bambini con altri coetanei sottragga loro del tempo da trascorrere con i cugini
  6. gli altri nonni: è facile venire coinvolti in discussioni su chi vede di più i nipoti
  7. allenamento da vasino: mentre i genitori pensano che il proprio figlio ce la farà quando sarà in grado, spesso i commenti dei nonni non lo fanno sentire bene quando non ce la fa
  8. cure e medicine: poichè i genitori della blogger la portavano dal medico ogni volta che si faceva anche un piccolo graffio, finendo col farle sviluppare una resistenza agli antibiotici, lei ha ha deciso che i figli assumano medicine solo quando è assolutamente necessario, e se anche il pediatra le dà ragione, i nonni la fanno sentire in colpa
  9. linguaggio: molti nonni potrebbero pensare che parlare correttamente sin da piccoli non sia importante, i genitori invece sì, e ciò nonostante i nonni spesso continuano a parlare il “bambinese”
  10. amici: i genitori della blogger disapprovano la migliore amica della nipote, senza aver trascorso del tempo con lei. La mamma invece la vede tutti i giorni e si accorgerebbe se ci fosse un problema
  11. gentilezza: molti nonni pensano che si è troppo “molli” coi figli, semplicemente perchè si crede nel parlare delle cose ai bambini. I nonni invece seguivano il modello “le cose si fanno alla mia maniera”.
  12. attività extra-scolastiche: i nipoti dovrebbero essere liberi di scegliere quello che gli piace, non un’attività auspicata dai nonni

Unimamme, uno studio che vi abbiamo presentato qualche tempo fa ha sottolineato come il legame tra nonni e nipoti possa far bene ad entrambi, ma perché si realizzi bisognerebbe che i nonni lascino spazio ai propri figli per essere genitori e vivere questa magnifica esperienza senza interferenze.

Voi cosa ne pensate? Avete avuto problemi con nonni  e parenti? Come li avete risolti?

 

 

Fonte: The Stir

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta