Le ostetriche sono fondamentali, con loro siamo davvero in “mani sicure”(VIDEO)

Comincia la campagna a favore delle ostetriche #inmanisicure che rivaluta la loro figura e importanza riconoscendone la professionalità.

ostetriche

Unimamme, le ostetriche sono fondamentali per aiutare la donne nel momento più incredibile della loro esistenza: il parto.

Ma sebbene la scienza sia a loro favore, denunciando che, tra le varie cose, possono salvare migliaia di vite, ancora in tanti ignorano la loro importanza e quella di una professionalità seria e riconosciuta.

Per questo motivo la campagna di sensibilizzazione #inmanisicure, promossa da AIO (Associazione Italiana di Ostetricia), in collaborazione con AOGOI e SIGO (Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia), mira a rafforzare l’identità della professionista ostetrica, a riconoscerne l’importanza per la fisiologia della nascita e a combattere l’abusivismo professionale.

Fate la scelta giusta: rivolgetevi ad ostetriche professionali

Per mettere bene in chiaro il tema di questa iniziativa è stato realizzato un filmato con le testimonianze dirette di ostetriche e ostetrici, insieme alle studentesse del Corso di Laurea in Ostetricia.

Ecco alcune delle dichiarazioni raccolte: “Quando nasce un bambino, nascono anche una mamma e un papà… e hanno bisogno di un aiuto serio e competente”; “In un momento così importante non mi sono affidata a una persona qualunque ma ho scelto solo vere Professioniste“, oppure “solo ora abbiamo capito quanto sia importante affidarsi a un’ostetrica qualificata”. E ancora: “per la mia famiglia scelgo un professionista perché non voglio mettere a rischio la loro salute“.

Il messaggio che si vuole far passare è che facendo la scelta giusta si può contribuire a far nascere un nuovo tipo di coscienza.

Il discorso riguarda infatti anche la pratica dell’abusivismo di questa disciplina, su cui questa iniziativa punta l’attenzione nel tentativo di debellarlo.

Vogliamo che le famiglie sappiano qual è il vero ruolo dell’Ostetrica/o oggi e informarle della presenza del fenomeno dell’abusivismo da parte di figure non riconosciute dal Ministero della Salute. Le persone devono saper e poter scegliere Professionisti qualificati. Una scelta corretta è importante per evitare cattive sorprese e per salvaguardarsi da possibili rischi, per la propria salute e per quella dei propri cari” dichiara la Presidente dell’AIO Antonella Marchi.

La questione è di estrema importanza per la salute e il benessere di mamma e figlio. Le famiglie devono sapere di potersi rivolgere a personale qualificato che si trova:

  1. nei consultori
  2. nei corsi di gravidanza e preparazione al parto
  3. in Ospedale
  4. in Clinica
  5. a domicilio per l’assistenza alla puerpera e al bambino come sostegno all’allattamento
  6. nei corsi dopo il parto e negli ambulatori

Esistono infatti professioniste che operano nel pubblico ma anche Libere Professioniste regolarmente iscritte all’Albo Professionale delle Ostetriche.

Antonella Marchi suggerisce ancora una volta a stare allerta su questo tema: “vogliamo invitare le donne e le loro famiglie a non rivolgersi a chiunque e a verificare di essere a contatto con una Professionista o un Professionista qualificati per combattere insieme a noi questo fenomeno così diffuso anche nel nostro mondo”.

Per fare questi accertamenti basta chiedere il certificato di iscrizione all’albo e sapere così di essere in #manisicure.

Alla promozione della figura delle ostetriche contribuisce anche il Prof. Giuseppe Ettore, Vicepresidente AIO, nella speranza di poter ottenere un percorso nascita a completo governo dell’ostetrica come già succede in altri Paesi europei.

Ed ecco quindi che tutti rimarcano l’importantissimo appello.

Ci aspettiamo quindi che le Colleghe Ostetriche/i partecipino attivamente alla campagna condividendo il video e inviando le loro testimonianze attraverso la pubblicazione di un SELFIE sulla pagina Facebook di AIO. Vogliamo che lo facciano anche le donne, i futuri e neo-genitori, per attivare così la giusta viralità e diffondere al massimo un messaggio che qualifica la Professione dell’Ostetrica/o e ci aiuti a combattere l’abusivismo professionale. Scegliere un’Ostetrica o un Ostetrico qualificati è una scelta di vita e di salute. Ed è il solo modo per sentirsi #INMANISICURE!”.

Sulla pagina Facebook di AIO quindi saranno pubblicate le singole testimonianze a cui tutti possono liberamente partecipare.

Unimamme e voi cosa ne pensate di questa campagna volta a farci riflettere su un ruolo molto delicato al momento del parto?

Una brava ostetrica può essere di grande sostegno alla partoriente, al bimbo e a tutta la sua famiglia.

Dargliene merito è un dovere non trovate anche voi?

(Fonte: Associazione italiana ostetricia.it)

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta