Pannolini usa e getta o di tessuto: quale la scelta migliore per salvare l’ambiente?

Quante migliaia di pannolini usiamo per i nostri figli? Alcune ricerche fanno il bilancio circa l’inquinamento ambientale causato dai pannolini monouso e da quelli riutilizzabili.

pannolino cotone

Mamme, avete mai provato a calcolare esattamente quanti pannolini ha consumato il vostro piccolo?

Due genitori attenti all’ambiente ci hanno provato, arrivando alla cifra di 6 mila e hanno colto l’occasione per considerare in modo particolare l’impatto che i pannolini monouso e quelli riutilizzabili hanno su quanto ci circonda.

La coppia, molto scrupolosa, ha preso in considerazione diversi fattori inerenti:

  • aria,
  • acqua,
  • smaltimento rifiuti, ecc…

Per quanto riguarda i pannolini monouso:

  • utilizzano più risorse naturali
  • tolgono spazio nelle discariche.

I pannolini riutilizzabili invece consumano:

  • energia,
  • acqua
  • e detersivi.

Queste considerazioni si possono ricondurre ad alcuni studi sul ciclo di vita, un processo molto complesso le cui analisi spesso sono state richieste dalle stesse industrie, con il rischio che i dati fossero però “manipolati” a loro favore.

Uno di essi è stato promosso nel 1991 da Procter & Gamble (che vorrebbe avere il primato di aver inventato i pannolini monouso) e questa aveva riscontrato che:

  • il fatto di dover pulire con la lavatrice i pannolini in tessuto comportava un utilizzo 2 volte maggiore di energia di quelli usa e getta.

Lo studio però è stato successivamente contestato a causa della presenza di un errore matematico.

Nel frattempo, nel Regno Unito, il Women Environment Network ha promosso una nuova indagine che ha evidenziato come:

  • comparati ai pannolini in tessuto quelli monouso utilizzano 20 volte in più materie prime
  • 3 volte più acqua
  • 2 volte in più energia
  • generando 60 volte più rifiuti.

Questi risultati sono stati avvalorati anche da un’ulteriore indagine promossa questa volta dal governo canadese.

Una nuova ricerca, aggiornata al 2008, ha invece mostrato come:

  • i pannolini di tessuto possono causare più o meno danni di quelli monouso a seconda di come li lavano i genitori.

I dati, lo avrete ormai intuito, non sono troppo confortanti da entrambi i lati della barricata:

  • secondo il Pesticide Action Network il cotone risulta essere la coltura che utilizza più pesticidi
  • secondo una ricerca di Greenpeace la maggior parte di marche di pannolini contengono un pericoloso inquinante tossico.

Altre preoccupazioni inoltre concernono:

  • lo spreco di acqua per i pannolini lavabil: si stima infatti che il riciclaggio di essi impiegherà circa 10 mila litri d’acqua
  • rifiuti solidi: i cosiddetti pannolini usa e getta finiscono nelle discariche dove si accumulano sugli altri rifiuti senza essere smaltiti.

Tutto considerando quindi, pesati i rispettivi pro e contro, l’ago della bilancia propenderebbe per i pannolini riciclabili, anche se forse la soluzione ottimale sarebbe quella di abituare i bimbi al vasino il piu’ presto possibile, considerando che già a 9 mesi è possibile!

E voi unimamme cosa avete utilizzato per i vostri piccoli?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta