Papà: 15 segreti per diventare complici delle vostre figlie femmine

Un papà di 4 figlie femmine fornisce alcuni utili consigli su come diventare complici delle proprie figlie.

Il rapporto di complicità tra papà e figlia sta diventando sempre più stretto. Se prima questo tipo di rapporto era ad esclusivo appannaggio delle mamme, così non sembra essere più. Tante le frasi “di considerazione” rivolte ai papà di figlie femmine: “Povero te, saranno guai quando diventeranno grandi!”, “Ma cosa hai fatto per meritartelo?”. Se poi pensiamo che per alcune culture avere una figlia femmina è quasi una sventura possiamo dedurre che, in realtà, non si tratta proprio di dicerie.

Justin Ricklefs, un blogger, papà di quattro figlie femmine, ha voluto sfatare tutti questi luoghi comuni, con accezione negativa, condividendo le sue esperienze, raccontando lo splendido rapporto instaurato con le sue bimbe e suggerendo alcuni comportamenti da adottare con loro per diventare loro alleato e non nemico.

Hai una figlia femmina? 15 segreti per diventare suo amico

1. Amala incondizionatamente
Oltre tutti gli oggetti e alle belle parole quello che una figlia desidera dai propri genitori è di essere amata, accettata e compresa. Tanti saranno gli errori che commetterà, tanti i momenti in cui non avrà voglia di condividere i suoi pensieri, tante le volte che volterà le spalle. Non importa. L’importante è che lei sappia quanto è importante e l’alta considerazione di cui nutre, deve essere certa di trovare in noi, ogni qualvolta ne senta bisogno, una persona pronta ad ascoltarla, a sorreggerla e ad affiancarla.

2. Sii da buon esempio, sceglierà un uomo che ti somigli
È una responsabilità grande ma così è, una figlia femmina, tendenzialmente, sceglie come partner un uomo che somigli al suo papà, il suo primo fidanzato, la persona di sesso maschile più ammirata, proprio così come fa anche il premio nobel per la pace Ziauddin Yousarfzai, mentore e ispiratore di sua figlia Malala.

3. Condividi le sue scelte musicali
Quando papà e figlia sono in macchina insieme devono ascoltare e condividere le proprie scelte musicali, un po’ della musica preferita del papà e un po’ di quella della figlia. Questo avvicina l’una all’altro e viceversa. Ci si diverte insieme.

4. Ricorda, lei ti osserva sempre
Una delle cose primarie da fare, per avere la stima e l’ammirazione di una figlia, è amare e rispettare la mamma. Colei che le ha dato la vita per la quale sarebbe disposta a fare di tutto. Il matrimonio e l’armonia familiare devono essere al primo posto nella scala dei valori. Se la coppia ha delle défaillance queste si ripercuotono su tutta la famiglia.

5. Sii sempre presente
Mai sottovalutare le sue richieste, di qualsiasi genere esse siano. Non sarà mai più possibile recuperare il tempo passato e un piccolo rimorso potrebbe diventare una voragine tra i sensi di colpa. Ogni argomento si può trattare con delicatezza e fermezza allo stesso tempo. Non esistono temi prettamente femminili o maschili. Bisogna solo trovare il giusto approccio. Sicuramente sarà imbarazzante parlare con una figlia di ciclo mestruale, ginecologi, fidanzati e cerette ma, superato lo scoglio iniziale, renderà sempre più stretto il rapporto papà-figlia.

6. Insegnale ad affrontare la vita
È importante temprare le ragazze ad affrontare le difficoltà che, crescendo, dovranno affrontare. Insegnale ad avere le spalle forti e a combattere, con unghie e denti (se necessario), a difendere le sue idee sempre nel rispetto delle idee altrui.

7. Crea la scatola dei ricordi
Immortalare ogni momento bello condiviso è importante per renderlo indimenticabile e duraturo nel tempo. A distanza di anni rivedere una vecchia foto rievoca quel momento felice e lo rende presente. Ogni piccolo momento vissuto in famiglia e in serenità è un’occasione da ricordare.

8. Insegnale a non essere egocentrica
È importante farle capire che “se per qualcuno (papà e mamma) è il mondo, per il Mondo non è nessuno”, ovvero che non tutto ruota intorno a lei. Esistono altre priorità da rispettare e altre persone da considerare. Farle comprendere quanto sia importante essere buoni e altruisti, facendolo diventare uno dei punti fermi da perseguire. Donarsi senza chiedere niente in cambio, essere altruisti e generosi le permetterà di vivere una vita più serena e con un senso.

9. Partecipa ai suoi momenti importanti
Non importa se è la semplice partecipazione alla festa di compleanno di un’amica o una recita scolastica, quello che importa è che lei ha bisogno della tua presenza. Conta su di te e tu non puoi deluderla. Cerca di essere presente in ogni suo momento particolare.

10. Quando sei con lei spegni tablet e smartphone
Non bisogna esserci solo fisicamente ma è necessario essere presenti materialmente. A lei non importano le tue mail o i tuoi messaggi. Lei vuole te e il tuo tempo. Dedicale quello che hai, non importa quanto, ma in modo esclusivo, per cui spegni tablet e smartphone e gioca con lei.

11. Fai con lei giochi femminili
Se tua figlia è felice quando gioca a fare l’estetista o la parrucchiera perché non accontentarla? Dopotutto è un semplice gioco di ruolo. Mettile lo smalto e falle le acconciature, non c’è niente di disdicevole, anzi!!!

12. Dedicale una giornata papà figlia
Quando puoi esci con lei e falla sentire la tua principessa. Accompagnala per negozi. Offrile il gelato. Falle comprendere che il mondo è pieno di gentleman e che lei si merita solo persone per bene al suo fianco, persone che la rispettino e la amino.

13. Insegnale che la bellezza esteriore conta poco
Per quanto bella possa essere non lo è mai abbastanza se nasconde un carattere indolente e da prima donna. Non serve mettere in mostra la mercanzia. La bellezza non è entrare in una taglia 40, la bellezza è emanare gioia, serenità, felicità.

14. Goditi il ruolo di papà
Non essere insofferente se tua figlia ti chiama tante volte, presto, purtroppo, succederà sempre meno spesso e ti mancheranno i momenti in cui, invece, lo sentivi troppe volte.

15. Chiedile scusa quando sbagli
Se ti accorgi di aver offeso la sua sensibilità o di esserti comportato nel migliore dei modi non esitare chiederle scusa! Non serve a niente addurre giustificazioni assurde. Meglio essere diretti. Un bravo papà è colui che ammette di non essere un perfetto papà ma che si impegna al massimo delle sue capacità a diventarlo.

E voi unimamme cosa ne pensare del nuovo ruolo dei papà? Vi fa piacere notare una certa complicità tra loro e le figlie o il loro rapporto vi rende gelose?

  Noi vi lasciamo con uno studio su come le figlie femmine siano meravigliose.

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta