Papa Francesco dalla parte delle donne: rispetto per il “genio femminile”

Le parole del Papa al Festival della famiglia di Riva del Garda, sottolineando l’importanza della donna donna nella società, anche in ambito teologico.

Papa bergoglio

Qual è l’importanza della donna nella società? Abbiamo affrontato questa domanda di recente  attraverso la classifica del The Economist su donne e lavoro , ennesima ricerca che conferma la triste situazione italiana.

Mentre una consapevole risposta a questo quesito dichiara infatti centrale il ruolo dell’universo femminile nella società, i fatti trasmettono tutta un’altra visione, e nella realtà il contributo delle donne non è affatto riconosciuto.

A pronunciarsi sulla necessità del cambiamento anche sotto questo fronte è stato Papa Bergoglio che, in occasione del Festival della famiglia di Riva del Garda, ha sottolineato l’importanza della donna nella società ed anche in ambito teologico.

Papa Bergoglio: il “genio femminile” per la società

Ricalcando una celebre espressione di San Giovanni Paolo II, Bergoglio rende omaggio al “genio femminile” lanciando un messaggio che trasmette una visione a tutto tondo su quanto è necessario costruire. Le parole pronunciate da Papa Francesco hanno riguardato diversi ambiti:

  • donne e occupazione: “Bisogna fare in modo che la donna non sia, per esigenze economiche, costretta a un lavoro troppo duro e a un orario troppo pesante, che si aggiungono a tutte le sue responsabilità di conduttrice della casa e di educatrice dei figli. Bisogna considerare che gli impegni della donna, a tutti i livelli della vita familiare, costituiscono anche un contributo impareggiabile alla vita e all’avvenire della società”.
  • donne e diritti: “Occorre porre attenzione all’ occupazione femminile. molte donne avvertono il bisogno di essere meglio riconosciute nei loro diritti, nel valore dei compiti che esse svolgono abitualmente nei diversi settori della vita sociale e professionale, nelle loro aspirazioni in seno alla famiglia e alla società. Alcune di loro sono affaticate e quasi schiacciate dalla mole degli impegni e dei compiti, senza trovare sufficiente comprensione e aiuto“.
  • donne e teologia: “Invito a riflettere sul ruolo che le donne possono e devono avere nel campo della teologia. Infatti, la Chiesa riconosce l’indispensabile apporto della donna nella società, con una sensibilità, un’intuizione e certe capacità peculiari che sono solitamente più proprie delle donne che degli uomini”. Un’invito dunque “a trarre il migliore profitto da questo apporto specifico delle donne all’ intelligenza della fede”.

Le politiche rivolte alla famiglia sono il vero sostegno per costruire il futuro

L’andamento demografico, la crisi, tutto ciò che concerne lo statuto giuridico e sociale delle famiglie in generale è indispensabile per  una visione rivolta al futuro. “E’ attraverso di esse che passa “il futuro dell’umanità” – ha detto Papa Francesco – essendo la famiglia il nucleo della società, è da qui che deve ripartire un rilancio economico per il Paese. E in questa prospettiva va riconsiderato e risolto anche il dramma della disoccupazione soprattutto giovanile“.

Care Unimamme, cosa vi suscitano queste parole direttamente rivolte, oltre al tema delle famiglia, alle donne e per le donne?

(fonte: ilFattoQuotidiano)

Firma: Manuela Leone

Notizie Correlate

Commenta